NOTIZIA

Via libera alla Superciclabile Firenze-Prato, adottata la variante urbanistica

 “Il primo caso in Italia di infrastruttura ciclabile ad alta capacità per sostenere la mobilità alternativa”

È il primo caso in Italia di infrastruttura ciclabile ad alta capacità: è la superciclabile di collegamento tra Firenze e Prato, che ha avuto oggi il via libera del Consiglio comunale con l’adozione della variante urbanistica semplificata su proposta dell’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re e dopo l’ok della giunta delle scorse settimane. Un grande asse verde di collegamento della piana fiorentina per rinnovare il sistema della mobilità puntando su forme alternative ai mezzi a motore: per questo, la larghezza della pista sarà adeguata a velocità sostenute, con possibilità di sorpasso e un tracciato lineare con il minor numero di interferenze possibile. La variante al regolamento urbanistico adottata oggi modifica la scheda norma attuale relativa alla viabilità della rotonda XI Agosto per l’introduzione della previsione di opera pubblica.

“Una vera e propria superstrada ciclabile che unirà le città di Firenze e Prato, con caratteristiche che la differenziano in modo sostanziale dalle piste ciclabili ordinarie presenti sul territorio italiano. Un’infrastruttura progettata per diventare un grande asse di collegamento della piana fiorentina, in grado di innovare il sistema della mobilità incentivando forme alternative rispetto al mezzo motorizzato. Una superpista concepita per soddisfare le esigenze di mobilità dell’utenza abituale, ma anche di quella saltuaria e turistica”. 

A settembre scorso la Città metropolitana ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della superstrada ciclabile di collegamento Firenze – Prato, per i lotti 1 e 2. Il lotto 1 della superstrada ciclabile Firenze-Prato attraversa i comuni di Firenze e Sesto Fiorentino. Il Comune di Firenze è interessato dal tracciato del lotto 1 che parte da via Perfetti Ricasoli e arriva ad attraversare il confine comunale seguendo il tracciato di via delle Due Case. Come emerso dalla Conferenza dei servizi convocata dalla Città metropolitana, parte dell’infrastruttura attraversa aree di proprietà privata da sottoporre a procedura espropriativa: la variante adottata è funzionale alla creazione del vincolo per procedere all’esproprio.

Il progetto prevede una pista con larghezza nominale di 4 metri per consentire il sorpasso e quindi l’utilizzo in sicurezza da parte di un’utenza diversificata; anche i raggi di curvatura sono incrementati in modo da permettere la circolazione in sicurezza a velocità sostenute (25 km/h). Il tracciato è diretto e prevede deviazioni solo dove inevitabili; le intersezioni sono studiate per garantire la massima sicurezza dell’utenza debole; la pista è dotata di un impianto di illuminazione dedicato con un sistema di sensori di presenza per il controllo biodinamico della luce che permette l’accensione nelle ore notturne; il progetto del verde prevede inoltre la riqualificazione e ombreggiatura del contesto attraversato dalla pista.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Nardella, “Il Maggio è in via di risanamento e lo ...

    29 Novembre 2020

    Gentile Direttore, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, eccellenza mondiale dell’opera e della musica sinfonica, merita attenzione nel descriverne l’attività artistica e nel valutarne la...

  • Emergenza Covid-19: “Cauto ottimismo ma non abbassiamo la ...

    25 Novembre 2020

    Oggi seconda riunione in videoconferenza della Conferenza permanente sulla sanità dell’area fiorentina “I dati  dei contagi nell’area metropolitana fiorentina oggi ci permettono di essere...

  • A Nasrin Sotoudeh le Chiavi della città

    24 Novembre 2020

    Consegnate a suo nome all’attivista del Movimento Donne Iraniane Sabri Najafi: “Ci auguriamo che il suo rilascio possa diventare definitivo. Useremo tutta la nostra forza istituzionale per...

  • Giornata contro la violenza sulle donne, le porte storiche ...

    24 Novembre 2020

    Domani, mercoledì 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne,  si illumineranno di rosso le sei Porte storiche della città e il Loggiato dell’Istituto degli...

  • Maxi murale Gramsci a Firenze, lo dipinge Jorit

    23 Novembre 2020

    L’opera sarà realizzata sulla facciata di un edificio di edilizia popolare in via Canova A due anni dal murale di Nelson Mandela in piazza Leopoldo, Jorit torna a Firenze per realizzare una...

  • Giornata nazionale degli alberi, a Firenze piantati 1300 ...

    21 Novembre 2020

    Oggi la messa a dimora del 1301esimo per Lorenzo al giardino del Bobolino con il sindaco Nardella e l’assessore Del Re Sono 1300 gli alberi piantati e associati ad altrettanti bambini e bambine...

  • Scossa Nardella: «Tavolini fuori tutto il 2021 – la ...

    20 Novembre 2020

    Negozi e locali, aiuti in arrivo Il piano del sindaco Nardella: tavolini all’aperto per tutto il 2021 e un fondo per le piccole imprese Le regole sull’asporto per evitare le multe. E...

  • Turismo, Firenze unica città italiana con doppio premio ...

    17 Novembre 2020

    Il riconoscimento nelle categorie ‘Sostenibilità’ e ‘Comunità’ Firenze è l’unica città italiana inserita da Lonely Planet nella classifica ‘Best in Travel 2021’ per due categorie....

  • Nagorno Karabakh: “Fake news sulla mozione in ...

    17 Novembre 2020

    Sta girando su internet e sui social media una notizia falsa diffusa dal sito web e dai canali social del giornale “La Verità”. “A Firenze il sindaco Dario Nardella avrebbe fatto ritirare una...

  • Firenze prossima, ecco come la immaginano i cittadini: i ...

    16 Novembre 2020

    Pubblicata la prima parte dei dati, seguiranno report su tematiche e rioni.  Un terzo dei fiorentini sceglie di spostarsi a piedi, con punte del 40% nel quartiere 1, mentre il 15% della popolazione...

  • Firenze, il sindaco Nardella: “Il mio piano per ...

    15 Novembre 2020

    “Penso a un fondo per le piccole aziende in crisi per il Covid: chi vorrà potrà investire i risparmi per 5 anni, ricevendo il 10% in più”. E ancora: “Toscana zona rossa? Credo...

  • Toscana Zona Rossa

    14 Novembre 2020

    Ieri sera il ministro Speranza ha firmato l’ordinanza: la Toscana entra in fascia rossa. Non è un campionato di calcio dove si retrocede, è una cosa seria che segna un livello di rischio molto...

ALTRE NOTIZIE

Nardella, “Il Maggio è in via di risanamento e lo ...

29 Novembre 2020

Gentile Direttore, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, eccellenza mondiale dell’opera e della musica sinfonica, merita attenzione nel descriverne l’attività artistica e nel valutarne la...

Emergenza Covid-19: “Cauto ottimismo ma non abbassiamo la ...

25 Novembre 2020

Oggi seconda riunione in videoconferenza della Conferenza permanente sulla sanità dell’area fiorentina “I dati  dei contagi nell’area metropolitana fiorentina oggi ci permettono di essere...

A Nasrin Sotoudeh le Chiavi della città

24 Novembre 2020

Consegnate a suo nome all’attivista del Movimento Donne Iraniane Sabri Najafi: “Ci auguriamo che il suo rilascio possa diventare definitivo. Useremo tutta la nostra forza istituzionale per...