NOTIZIA

Uffizi, nuovo allestimento per Caravaggio e la pittura seicentesca

Otto sale sono state appositamente organizzate per dare maggior risalto a un artista che rappresenta uno snodo fondamentale tra la pittura rinascimentale e quella seicentesca.

“I capolavori di Caravaggio e del Seicento europeo ora hanno un nuovo allestimento nell’ala di Levante. Grazie agli Uffizi per il lavoro fatto con cura e passione, consiglio a tutti di visitare queste nuove sale che rendono il museo ancora più ricco!”

Inaugurato il 19 febbraio agli Uffizi un nuovo allestimento di otto sale, al primo piano dell’ala di Levante, dedicate a Caravaggio e alla pittura seicentesca. Alle sale sono stati attribuiti nomi suggestivi  (Tra realtà e magia, Caravaggio e Artemisia, Caravaggio: La Medusa, Caravaggio: Il Bacco, Lume di notte, Rembrandt e Rubens, Galileo e i Medici, Epica Fiorentina) che servono a caratterizzare ogni singolo ambiente focalizzandone il centro di interesse, dal punto di vista artistico e simbolico. Al centro dell’intera riorganizzazione spiccano naturalmente i capolavori di Caravaggio, figura cardine e snodo fondamentale tra la pittura rinascimentale e quella seicentesca.

Fra le opere esposte si segnala la Medusa, accostata nel nuovo allestimento al dipinto con lo stesso soggetto del fiammingo Otto Marsaeus. Nella stanza adiacente si segnala il celebre Bacco mentre è assente attualmente Il Sacrificio di Isacco, ora in mostra a Forlì. Tra le opere di altri autori del periodo in primo piano La decapitazione di Oloferne di Artemisia Gentileschi, La Natività di Gherardo delle Notti, il Ritratto di Galileo di Justus Sustermans, oltre a straordinari dipinti di Rubens, Rembrandt e Van Dyck.

Questo nuovo allestimento si basa su un approccio tematico e artistico che stimola la curiosità del visitatore, trasportandolo nell’atmosfera del tempo e nella storia delle collezioni medicee. Grazie all’accostamento della pittura fiorentina con le contemporanee esperienze italiane e internazionali, viene così riproposto lo spirito dell’epoca, aperto a suggestioni provenienti da ogni paese.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Il presente e il futuro (digitale) di Firenze. La mia ...

20 settembre 2018

Il prossimo anno scade il mandato da sindaco di Firenze di Dario Nardella. Si ricandiderà. Vuole portare a termine un percorso che non sente finito, soprattutto sul tema dell’innovazione. Uno dei...

Firenze, Ravenna e Verona unite nel nome di Dante

19 settembre 2018

Tre città in una nel nome di Dante: Firenze, Verona e Ravenna unite in vista dei settecento anni dalla morte del Sommo Poeta, nel 2021. Oggi pomeriggio i sindaci Dario Nardella, Federico Sboarina e...

Estate Fiorentina, boom delle arene sotto le stelle

18 settembre 2018

Oltre 64 mila presenze nei cinema sotto le stelle di Firenze questa estate. Il fascino del grande schermo non ha perso smalto nei mesi estivi e complice il caldo e la quantità e la qualità...