NOTIZIA

Tramvia, sopralluogo del sindaco Nardella ai cantieri

“I lavori stanno procedendo come da cronoprogramma. Anche in questi giorni, feste comandate a parte, nei cantieri della tramvia ferve l’attività. I lavori andranno avanti fino a questo pomeriggio per riprendere il 2 gennaio”.

 

È quanto dichiara il sindaco Dario Nardella nel corso del sopralluogo effettuato questa mattina, insieme all’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, nei cantieri della linea 2 a Palazzo Mazzoni e della linea 3 alla fermata Fallaci nella zona della Fortezza.

 

Le lavorazioni al Palazzo Mazzoni stanno andando avanti: a fine gennaio sarà montata la struttura in acciaio di sostegno all’edificio in modo da poter demolire le ultime porzioni di muro e realizzare la sede tranviaria. “Si tratta di 30 metri che collegheranno ai 200 metri di binari già realizzati nel tratto ipogeo in area Rfi retrostante Palazzo Mazzoni” spiega l’assessore Giorgetti che sulla linea 3 aggiunge: “I binari sono già stati posati dal capolinea di Careggi alla fermata Fallaci e sono in corso i lavori relativi alla linea di contatto. La sede tranviaria è completata anche tra la fermata Fallaci e la stazione dove sta procedendo la posa dei binari”.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Il presente e il futuro (digitale) di Firenze. La mia ...

20 settembre 2018

Il prossimo anno scade il mandato da sindaco di Firenze di Dario Nardella. Si ricandiderà. Vuole portare a termine un percorso che non sente finito, soprattutto sul tema dell’innovazione. Uno dei...

Firenze, Ravenna e Verona unite nel nome di Dante

19 settembre 2018

Tre città in una nel nome di Dante: Firenze, Verona e Ravenna unite in vista dei settecento anni dalla morte del Sommo Poeta, nel 2021. Oggi pomeriggio i sindaci Dario Nardella, Federico Sboarina e...

Estate Fiorentina, boom delle arene sotto le stelle

18 settembre 2018

Oltre 64 mila presenze nei cinema sotto le stelle di Firenze questa estate. Il fascino del grande schermo non ha perso smalto nei mesi estivi e complice il caldo e la quantità e la qualità...