NOTIZIA

Presentata a Palazzo Vecchio Corri la vita 2018, Mentana starter della XVI edizione

Sarà Enrico Mentana lo starter dell’edizione 2018 di Corri la vita, la manifestazione fiorentina del 30 settembre che unisce sport, solidarietà e cultura. Il celebre direttore del Tg La7 nella sua inedita veste di ‘starter’ darà il via alla corsa che ormai da anni promuove con successo la raccolta fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno. La ‘madrina’ della manifestazione è Cristina Parodi.

La sedicesima edizione di Corri la vita è stata presentata in Palazzo Vecchio dalla presidente dell’associazione Corri la vita onlus Bona Frescobaldi e dal sindaco Dario Nardella. Presenti, tra gli altri, l’assessore allo Sport Andrea Vannucci, la presidente della Commissione cultura e Sport Maria Federica Giuliani e l’assessore regionale al Diritto alla salute e Sport Stefania Saccardi

“C’è molto entusiasmo nell’attesa della più grande corsa non agonistica d’Italia – ha detto il sindaco Nardella -, che è anche una festa di sport, salute e solidarietà. Non dobbiamo dimenticare che il tumore al seno è una malattia che riguarda più di 50mila donne, che va combattuta con tutte le forze e che si può vincere grazie all’energia di tutti”. “Ringrazio gli organizzatori, i volontari e tutti i supporter di questa manifestazione che porta Firenze in alto nella solidarietà e in una battaglia importante per tutti noi – ha continuato il sindaco -. Ringrazio poi anche i nuovi Enti e i nuovi luoghi culturali che hanno aderito e faccio un invito a tutti gli amanti di Firenze e di Corri la vita: abbiamo superato i 25mila iscritti, puntiamo a superare il record dello scorso anno e dunque a superare la soglia dei 30mila entro l’inizio della corsa”.

“È per noi sempre una grande gioia – spiega la presidente dell’associazione Corri la vita onlus Bona Frescobaldi – constatare quanto questa iniziativa sia capace di riunire persone di cuore, attente e generose, che vogliono testimoniare la propria solidarietà nei fatti e con entusiasmo”.

Aspettando Corri la vita si può sostenere la raccolta fondi nelle province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo anche facendo semplicemente la spesa!

Infatti da oggi al 30 settembre Unicoop Firenze devolve a Corri la vita il 5% delle vendite dei prodotti bene.sì Coop, mentre Conad del Tirreno lo farà dal 27 al 30 settembre con il 10% delle linee ‘Verso Natura’, ‘Alimentum’ e ‘Piacersi’.

E mentre si definiscono gli ultimi dettagli della manifestazione, si arricchisce anche la lista dei luoghi che si potranno visitare gratuitamente il giorno della corsa, semplicemente presentandosi con la maglietta di Corri la vita 2018 o con il pettorale.

In particolare, segnaliamo la mostra antologica ‘The Cleaner’ a Palazzo Strozzi dedicata a Marina Abramovic, che sarà fruibile per gli iscritti dalle 14 alle 18 e due rappresentazioni verdiane al Teatro del Maggio Musicale al prezzo eccezionale di 20 euro per una poltrona di platea fino ad esaurimento posti: ‘Rigoletto’ in programma il 29 settembre e ‘Traviata’ il 30, dirette dal maestro Fabio Luisi nelle matinée delle 15.30.

Anche in questo caso la modalità di accesso alla promozione è quella di presentarsi alla biglietteria del Teatro con il pettorale nei giorni precedenti oppure il giorno stesso.

Ecco la lista di tutte le mete culturali gratuite previste per i partecipanti alla corsa.

Mete culturali della mattina dalle 10 alle 13: (n. 9 mete)

1.      Seminario Maggiore, lungarno Soderini 19

2.      Palazzo Rinuccini e Teatro Ottavio Rinuccini, via Santo Spirito 39

3.      Chiostro e Refettorio di San Felice, piazza San Felice 6

4.      Teatro Goldoni, via Santa Maria 15

5.      Museo della Specola, via Romana 17

6.      Palazzo Temple Leader, Piazza Pitti 15

7.      Giardino di Palazzo Guicciardini, via Guicciardini 15

8.      Palazzo Bartolommei, via Lambertesca 11

9.      Palazzo delle Poste e Telegrafi, via Pellicceria 3

 

Mete culturali pomeridiane dalle 14 alle 18 (n. 13 mete)

1.      Palazzo Strozzi, piazza Strozzi (ultimo ingresso ore 17)

2.      Museo Salvatore Ferragamo, piazza Santa Trinita 5 (dalle 10 alle 19.30)

3.      Da Vinci Experience, piazza Santo Stefano 5

4.      Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10

5.      Villa del Poggio Imperiale, piazzale del Poggio Imperiale 1

6.      Gipsoteca dell’Istituto d’Arte di Porta Romana, piazzala di porta Romana 9

7.      Museo Bardini, via dei Renai 37 (ingresso dalle 14 alle 17)

8.      Forte Belvedere, via di San Leonardo 1

9.      Cenacolo di Ognissanti, Borgo Ognissanti 42

10.  Museo degli Innocenti, piazza Santissima Annunziata 13

11.  Complesso Monumentale di Santa Maria Novella, piazza Stazione 4

(ingresso dalle 14,00 alle 17,00)

12.  Centro Pecci, viale della Repubblica 277 a Prato

13.  Museo del Ciclismo Gino Bartali, Via Chiantigiana 173 a Ponte a Ema

(ingresso dalle 14 alle 16)

Sono stati studiati due percorsi diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 km, che parte dalle Cascine, affianca il lungarno, raggiunge il piazzale Michelangelo e passa da piazza Duomo per poi concludersi nel medesimo piazzale di partenza; e un secondo itinerario di circa 6 km (costellato da una serie di tappe di carattere culturale da ammirare) che come consuetudine attraversa il Giardino di Boboli per poi tornare verso il parco di partenza passando dal ponte Santa Trinita.

Il testimonial grafico di questa XVI edizione disegnato è insolito: la tramvia.

La versione 2018 della maglia è viola – per l’esattezza ultra violet 18-3838 decretato ‘Colore dell’anno 2018’ dal Pantone Color Institut – e anche quest’anno è firmata da Salvatore Ferragamo, uno dei grandi sostenitori dell’iniziativa.

Ricordiamo che chi desidera sostenere il progetto Corri la vita ma non può partecipare di persona, può richiedere la t-shirt ufficiale che sarà recapitata gratuitamente in tutta Italia grazie a un accordo con BRT corriere internazionale e BoxOffice: sarà sufficiente effettuare una donazione minima di 10 euro accedendo direttamente al sito della manifestazione www.corrilavita.it

I primi testimonial che hanno indossato la maglietta 2018 sono il maestro Fabio Luisi, e tutta l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, il cantante Ermal Meta, l’attore Marco D’Amore indimenticabile interprete di Gomorra, Serena Dandini, Piero Chiambretti, Fabio Canino, Andrea Delogu, Athina Cenci, i Matia Bazar, Ottavia Piccolo, la tennistaMara Santangelo, Bandabardò, Luisanna Messeri, Federico Russo, Fabio Galante, Claudio De Tommasi.

E poi, tornando a parlare di cultura, vogliamo ricordare il soprintendente alle Belle Arti per Firenze, Pistoia e PratoAndrea Pessina, il direttore del Polo Museale della ToscanaStefano Casciu, la direttrice della Galleria dell’Accademia Cecilie Hollberg, dei Musei del Bargello Paola D’Agostino, delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino.

Oltre ai singoli donatori, tra le aziende più generose che hanno aderito all’appello di CORRI LA VITA quest’anno segnaliamo: UnipolSAI con Assicoop, Unicoop Firenze, Banca CR Firenze, Conad del Tirreno, Ottod’Ame, Devon&Devon, GEST, Aquila Energie, Devon&Devon, AON, Regione Toscanacon ancheENEL, Findomestic Banca, Farmacie Fiorentine Afam, Universo Sport, The Student Hotel, CrossMedia, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Federfarma Firenze, LeoFrance, Opera Laboratori Fiorentini, Ermanno Scervino, Starhotels, Tropos, Chopard, Virgin Active, Giusto Manetti Battiloro Toscana Energia, Ippodromo del Visarno, Consorzio Il Cappello di Firenze e molti altri…

Le iscrizioni sono ancora aperte a chiunque voglia partecipare: quest’anno la premiazione prevede, oltre ai tradizionali primi tre uomini e tre donne in ordine di arrivo, un riconoscimento anche per i tre gruppi più numerosi: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole e così via.

Verrà inoltre allestita una ‘zona riscaldamento’ nei giardinetti dietro viale Lincoln seguita dagli insegnanti della Tropos, che alleneranno gli atleti e proporranno gratuitamente attività per gli iscritti alla corsa per l’intera giornata.

Infine, lo street food sarà protagonista in piazza Vittorio Veneto: per tutta la durata della manifestazione numerose postazioni saranno attive lungo il viale alberato che circonda la piazza devolvendo il 20% degli incassi a Corri la vita.

Tra i primi ad aderire all’appello vogliamo ricordare Toraia, Fatti di Fritto, Panino Tondo, Dansi, Pentolina, Pescepane, PaStation, Nura, Arà, Zenzero a Zonzo.

Quest’anno ai tradizionali punti per l’iscrizione si è aggiunto anche il Mercato Centrale di San Lorenzo.

Nella sede di LILT è possibile anche acquistare il merchandising ufficiale e sostenere ulteriormente Corri la vita.

Corri la vita 2018 è una straordinaria opportunità per trascorre un’intera giornata, dalle 8 alle 18 all’insegna della solidarietà, del benessere e della cultura.

Ogni euro donato sarà destinato come sempre ad azioni concrete per sostenere le donne che hanno affrontato la sfida del tumore al seno: per questo è fondamentale il contributo di tutti.

Ecco i punti dove è possibile iscriversi:

LILT Firenze Viale D. Giannotti, 23

Firenze Marathon Viale Fanti, 2

L’Isolotto dello Sport Via dell’Argingrosso, 69 A/B

Ottica Fontani Viale Filippo Strozzi,18

FILE Via San Niccolò, 1

Universo Sport Piazza Duomo, 6/r

Universo Sport Via Masaccio, 201

Universo Sport Via Sandro Pertini, 36 / Viale Guidoni

Universo Sport/I Gigli Via San Quirico, 165

Mercato Centrale Piazza del Mercato Centrale

 

Nato nel 2003 per iniziativa della presidente Bona Frescobaldi e organizzato da Associazione Corri la vita onlus, l’appuntamento sportivo non competitivo ha raccolto e distribuito nelle precedenti 15 edizioni oltre 5.000.000 euro, riunendo quasi 300.000 partecipanti e consentendo un’assistenza di qualità a oltre 400.000 donne.

Negli ultimi cinque anni, le pazienti curate nei centri di senologia italiani riuniti da Senonetwork che hanno tratto beneficio dalle attività svolte (come il controllo di qualità, la formazione degli operatori, gli incontri periodici con i centri) sono state circa 200.000 e sono stati 3.000 i professionisti (medici e altri operatori sanitari) di questi centri che hanno potuto operare al meglio grazie anche all’intervento di Corri la vita.

Con i macchinari donati alla Diagnostica senologica di Careggi sono state realizzate quasi 200.000 tra mammografie /galattografie /radiografie dal 2011 a oggi.

Per quanto riguarda invece il Ce.Ri.On. – Centro Riabilitazione Oncologica di Villa delle Rose – dal 2005 a oggi, grazie a Corri la vita, sono state seguite oltre 9.000 pazienti ed effettuate circa 120.000 prestazioni di riabilitazione.

Un grazie particolare a tutti i volontari di LILT Firenze, Firenze Marathon e Città Nascosta che rendono possibile questa straordinaria manifestazione!

 

Per informazioni:

Corri la vita onlus – www.corrilavita.it – info@corrilavita.it

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Inaugurata la nuova pavimentazione in piazza ...

13 ottobre 2018

Terminati i lavori oggi il sindaco ha inaugurato la nuova pavimentazione di piazza d’Azeglio e via della Colonna. L’intervento, partito lo scorso 19 febbraio, ha visto un investimento...

Quattro stele per raccontare la storia dei ponti di Firenze

11 ottobre 2018

Da oggi quattro stele raccontano a cittadini e turisti la storia di altrettanti ponti di Firenze: Ponte Vecchio, Ponte alla Carraia, Ponte alle Grazie e Ponte Santa Trinita. Le stele sono state...

Sicurezza urbana, il sindaco Nardella lancia una petizione ...

8 ottobre 2018

Il sindaco Nardella promuove una petizione popolare per la sicurezza urbana con cui sindaci, amministratori e cittadini intendono chiedere al Governo e al Parlamento nazionale, l’adozione urgente...