NOTIZIA

Picnìc al parco delle Cascine il 23 settembre

Una giornata all’aria aperta, da trascorrere con la propria famiglia o con gli amici, divertendosi e con la possibilità di provare tante attività diverse. Casci-nic sarà un evento per tutti i gusti all’insegna dello svago e del benessere.
Quattro le zone nel Prato delle Cornacchie, destinate alle attività proposte da numerosissime associazioni del territorio. Dalla zona Benessere dedicata a meditazione, riflessologia, Shiatsu e Yoga, all’area Sport, con attività che spaziano dal Nordic Walking allo Skate, dal Walk Orienteering ai Roller, dalla bici al calcio per i più piccoli. Ci saranno inoltre un’area Bimbi con laboratori ecologici, teatro-immagine e attività manuali, e un’area dedicata alle Tradizioni Fiorentine, con la Giostra Equestre delle Cornacchie e i Cavalieri della Repubblica Fiorentina di Parte Guelfa. E ancora visite guidate nel parco, il calcio balilla e un angolo riservato ai laboratori per i più piccoli. “A tutto colore” della Bottega dei Ragazzi e “Artigiani per un giorno” dell’associazione Spedale degli Innocenti dell’Istituto degli Innocenti sono i laboratori di un’ora ciascuno (10 in totale nel corso dell’evento) dedicati a bambini accompagnati di diverse età dove potranno imparare attraverso il gioco. Ai lavoratori dell’Istituto sarà necessario iscriversi una volta arrivati sul posto.

 

«L’iniziativa rientra in quell’azione di riqualificazione del Parco delle Cascine, voluta fortemente da parte dell’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Dario Nardella – pezzo dopo pezzo stiamo recuperando e valorizzando il parco più amato e conosciuto della città e questa bella iniziativa è un’occasione ulteriore per farlo conoscere e apprezzare».

 

«Casci-nic è una bella occasione per coinvolgere tanti bambini nei laboratori creativi della Bottega dei Ragazzi e dell’associazione Spedale degli Innocenti che, per una volta, si trasferiscono al Parco delle Cascine. Dove c’è attenzione per i bambini non può non esserci l’Istituto degli Innocenti. Da 600 anni ci occupiamo di accoglienza, di cura dell’infanzia e delle famiglie – dice il direttore generale dell’Istituto degli Innocenti, Giovanni Palumbo -, siamo felici di collaborare con l’Estate Fiorentina del Comune di Firenze e con l’Associazione Pop Up e di avere l’opportunità di aprirci alla città di Firenze. L’iniziativa Casci Nic sosterrà attraverso la Fondazione Istituto degli Innocenti Onlus le attività dell’Istituto rivolte ai bambini e alla loro tutela. Un grazie di cuore va a tutti coloro che vorranno offrirci il loro contributo attraverso l’acquisto dei cestini per il pic nic».

 

Il programma, ricco e diversificato, prenderà il via alle 10.30 per concludersi alle 17.30 circa.
Il momento clou della giornata sarà ovviamente quello del picnic. Sarà possibile acquistare un cestino al costo per tutti di 10 euro, offerto da Conad, food sponsor della giornata, ed avere così accesso all’Anfiteatro a partire dalle 12.30, per assistere al Casci-nic Music Show.

 

«É un modo bello ed unico per riappropriarci delle Cascine – ha rilevato la vicesindaca Cristina Giachi – per godersi la bellezza della città pensando a chi ha bisogno».
«Conad ha colto in questo progetto la volontà di coniugare l’ambizioso obiettivo di riqualificazione urbana del Parco con quello di essere di aiuto alla Fondazione Istituto degli Innocenti, in linea con i nostri valori di solidarietà, di sostegno alla comunità ed al territorio – ha spiegato Ugo Baldi, amministratore delegato Conad del Tirreno – Casci-Nic è un appuntamento che ci fa piacere sostenere perché aiuta a stare insieme, in un contesto di vita all’aria aperta fatto di tante attività, tradizioni gastronomiche e popolari fiorentine. Essere main food sponsor di questa giornata è solo uno dei modi che abbiamo per collaborare con la città, i cittadini e le istituzioni: un modo di restituire alle comunità ciò che Conad riceve giorno per giorno in termini di fiducia. Assieme ai nostri soci siamo sempre disponibili quando si tratta di sostenere iniziative utili a valorizzare il tessuto della città in tutte le sue espressioni».

 

Protagonisti dello spettacolo saranno Lorenzo Baglioni con la sua ironia, Beppe Dati e la sua Band, che proporranno alcuni successi sanremesi del cantautore fiorentino, l’Electric Folk Band con i suoi stornelli toscani in versione moderna, e il comico dodicenne Jamiro Ferrati, fra i protagonisti dell’ultima edizione di Italia’s Got Talent. Ad arricchire lo spettacolo anche ballerini di tango, pattinatori e la musica dei media sponsor, Radio Mitology, Rdf e Lady Radio. Un vero e proprio spettacolo curato dalla Direzione artistica del brand fiorentino ‘I love disco’ e reso possibile anche grazie al contributo di Unicredit.
«UniCredit è interessato a mantenere costante la sua attenzione verso iniziative organizzate da Istituzioni e Associazioni locali, perché il coinvolgimento con il territorio e le sue espressioni economiche e sociali sono parte della strategia del Gruppo – ha detto sottolineato Andrea Burchi, responsabile per il centro nord di UniCredit – UniCredit interpreta il suo ruolo di partner di questa iniziativa con l’obiettivo di dare un contributo di conoscenza e visibilità anche a questa giornata che ha già il grande il merito di animare una splendida zona della città di Firenze, ma è necessario ed importante sottolineare il supporto che viene dato alla Fondazione Ospedale degli Innocenti, Istituzione che da sei secoli si impegna per i diritti dell’infanzia”.

 

Tutta l’area dell’Anfiteatro sarà allestita con tovaglie e cuscini e le prime famiglie che acquisteranno i cestini avranno in omaggio una brocca del designer fiorentino Mario Luca Giusti. I cestini, disponibili in 4 tipologie, classico, vegetariano, bimbo e per celiaci, sono già prenotabili al link http://goo.gl/GyXSNj
Tutti coloro che non acquisteranno il cestino potranno comunque accedere alle altre attività disseminate nell’area del Prato delle Cornacchie e portare il proprio cestino per mangiare all’esterno dell’Anfiteatro.
L’evento, organizzato dall’Associazione culturale PopUp – già nota per il format ‘Culture&FUN’ proposto anche in occasione del Bacio Al Piazzale 2016 e per la collaborazione ai seguitissimi eventi di I love disco -, fa parte del calendario dell’Estate Fiorentina.
Per essere sempre aggiornati sul programma, che continua ad arricchirsi del contribuito di nuove associazioni, basta monitorare i social e il sito web https://www.facebook.com/cascinic/ e www.casci-nic.it

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • «Ora il Pd cambi. No alle ossessioni di chi teme congiure ...

    1 Marzo 2021

    Nardella: “i sindaci non sono una corrente. Se costruisci un’alleanza sulla paura di perdere l’elettore se ne accorge” Dario Nardella, la accusano di sparare sul Nazareno....

  • «Patto città d’arte-governo basta col modello ...

    28 Febbraio 2021

    «Ai primi cittadini servono più poteri il congestionamento dei centri storici contro gli eccessi da “over tourism”» «Chiedo un patto tra i sindaci delle città d’arte, il...

  • «II codice degli appalti va cambiato» L’allarme di ...

    27 Febbraio 2021

    II sindaco: «Ne parlerò presto con il ministro dei trasporti Giovannini e con quello alla Funzione pubblica Brunetta: intervenire subito» Fra progetti e ricorsi «Per completare l’iter di...

  • Nardella e il Pd «Se non cambia si estingue» – la ...

    21 Febbraio 2021

    «II Pd a un bivio: se non cambia si estingue L’alleanza con M5S? Fatta così non ha senso» II sindaco di Firenze e l’Italia del Covid: «Stiamo diventando il partito del Palazzo. Ora...

  • «Mezzo rapido ed ecologico ma la stretta è necessaria» ...

    9 Febbraio 2021

    Il tar ha stabilito che serve una legge e indispensabile una mini-targa che renda ogni mezzo identificabile È stato il primo sindaco a rendere obbligatorio dal primo febbraio, per ordinanza,...

  • La mia intervista a “Il Foglio”

    5 Febbraio 2021

    “Noi con la Lega? Non ci dobbiamo porre il problema, che è tutto del centrodestra” Non è ora il momento di parlare del futuro del Pd, dice Dario Nardella, sindaco di Firenze, perché la...

  • “Firenze tra le prime città Green in Europa” ...

    29 Gennaio 2021

    Fra i tanti valori riscoperti nel 2020 c’è quello dell’ambiente, per il quale Firenze si è mostrata molto attiva. Quali sono le iniziative già in corso e gli obiettivi di Firenze...

  • Nardella lancia un appello a Forza Italia «Volti pagina, ...

    27 Gennaio 2021

    II sindaco di Firenze: «Gli azzurri diversi da Lega e Fratelli d’Italia. Serve un nuovo governo che tenga conto delle richieste dei territori» Si scrive maggioranza allargata alle forze...

  • Superciclabile Firenze-Prato

    26 Gennaio 2021

    Presentiamo il progetto per la ciclabile più grande della Toscana, che collegherà Firenze e Prato. È il primo caso in Italia: un grande percorso verde che, unendo due città, incentiverà la...

  • Crisi di governo, Nardella: “Non possiamo fare gli ...

    21 Gennaio 2021

    Il sindaco dem di Firenze: “La fiducia non basta, Zingaretti chiami a raccolte forze sociali e sindaci per costruire l’agenda da portare a Conte” ROMA – Sindaco Dario...

  • Nuovo polo scolastico Istituti Meucci e Galilei

    20 Gennaio 2021

    Arriva il piano per il nuovo polo scolastico nel quartiere 4 di Firenze per le sedi degli Istituti Meucci e Galilei, con un investimento totale da più di 40 milioni di euro. Clicca sul link per...

  • Sant’Orsola, nel cuore della storia

    19 Gennaio 2021

    Sant’Orsola: da luogo di degrado a cuore della città. Con il progetto di Artea: scuole, centri di formazione, artigianato, musei, aree eventi e tanto altro. I lavori a partire dal 2022....

ALTRE NOTIZIE

«Ora il Pd cambi. No alle ossessioni di chi teme congiure ...

1 Marzo 2021

Nardella: “i sindaci non sono una corrente. Se costruisci un’alleanza sulla paura di perdere l’elettore se ne accorge” Dario Nardella, la accusano di sparare sul Nazareno....

«Patto città d’arte-governo basta col modello ...

28 Febbraio 2021

«Ai primi cittadini servono più poteri il congestionamento dei centri storici contro gli eccessi da “over tourism”» «Chiedo un patto tra i sindaci delle città d’arte, il...

«II codice degli appalti va cambiato» L’allarme di ...

27 Febbraio 2021

II sindaco: «Ne parlerò presto con il ministro dei trasporti Giovannini e con quello alla Funzione pubblica Brunetta: intervenire subito» Fra progetti e ricorsi «Per completare l’iter di...