NOTIZIA

Newsletter n.62, 1 marzo 2019

È veramente felice e padrone di sé chi aspetta il domani senza preoccupazione. Se uno dice: “ho vissuto”, ogni giorno alzarsi al mattino gli appare come un guadagno.

Seneca

La Firenze del futuro che mi immagino è sicuramente una Firenze meno inquinata. Ma se vogliamo vivere in una città con meno smog, la soluzione è solo una: potenziare i mezzi pubblici (cosa che stiamo facendo con gli autobus ibridi e la tramvia) e diminuire le auto in circolazione. Per questo stiamo pensando ad un progetto innovativo, cioè realizzare uno “scudo verde” lungo tutti i confini della città, regolato da 120 varchi per limitare e regolare l’accesso a veicoli inquinanti e bus turistici. Ovviamente avranno accesso libero gli abitanti di Firenze, i lavoratori provenienti dall’area metropolitana e coloro che devono recarsi alle strutture sanitarie.
Contestualmente vogliamo anche potenziare i parcheggi scambiatori e aumentare le corse di treni e bus di linea. Solo così avremo il 20% delle auto in meno, una forte riduzione dell’inquinamento e le strade più libere.

Tante novità in città in queste settimane, ve le provo a riassumere qui:
– Abbiamo lanciato la campagna “Siate Curiosi”, un incentivo alla lettura da €50 per i ragazzi tra 18/25 anni con ISEE inferiore a 36mila euro (dal 2 aprile si può presentare la domanda, qui tutte le info), oltre ai musei gratis ogni lunedì e ai biglietti a €1 per il Maggio e l’ORT. Arte, musica e lettura: fondamenta forti per crescere e costruire il proprio futuro!
– Sempre a proposito di giovani, è ancora disponibile l’abbonamento “Il Teatro? #BellaStoria!” a 40 euro per i ragazzi tra 14 e 19 anni per otto spettacoli nei migliori teatri fiorentini, più un concerto a scelta tra Salmo, Maneskin, Irama e Thegiornalisti.
Tutte le info su www.ilteatrobellastoria.it
– Gli Arazzi di Giuseppe sono tornati a Palazzo Vecchio nel Salone dei Duecento, arricchendo ancora di più il percorso museale.
– E’ stato presentato il progetto per la riapertura del Corridoio Vasariano, a breve partono i lavori di adeguamento e dal 2021 potremo fare, tutti, il Percorso del Principe che da Palazzo Vecchio arriva fino a Boboli e a Palazzo Pitti.
– Ho presentato il bilancio di fine mandato ufficiale del Comune di Firenze: tra il 2014 e il 2019 abbiamo realizzato il 95% delle attività (83% fatte e 12% ancora in corso). Piccoli grandi risultati per una città che cresce sempre più!
Qui trovate tutto in dettaglio.
– Contro il consumo eccessivo e la vendita selvaggia di alcol, la scorsa settimana ho confermato l’ordinanza per la chiusura dei minimarket e degli asiamarket in centro storico entro le dieci di sera. E poi controlli a tappeto. Ora basta.
– Ho portato il saluto di Firenze all’incontro dei sindaci a Montecitorio (il mio intervento qui).
Il nostro impegno per rendere le città protagoniste dell’agenda politica nazionale e far approvare la legge sull’educazione alla cittadinanza che abbiamo proposto con Anci. Andiamo avanti, con fiducia.

Prossimi appuntamenti

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Inizia da Firenze il tour italiano di Aptis, il bus 100% ...

22 Marzo 2019

Inizia da Firenze il tour italiano di Aptis, il bus 100% elettrico di Alstom, che ha già avuto modo di farsi conoscere in Spagna, Francia, Belgio, Olanda e Germania. Il bus toccherà da marzo a...

Missione a Bruxelles, Nardella incontra il direttore ...

20 Marzo 2019

L’ammissibilità degli aiuti di Stato per la realizzazione della nuova pista dell’aeroporto Vespucci, per la quale sono stati impegnati contributi statali pari a 150 milioni di euro, è stata al...

In Sala d’Arme l’installazione di Tannaz Lahiji ...

19 Marzo 2019

Al via domani, 20 marzo, la mostra “Riflessioni su Dante”, l’installazione d’arte a più tappe di Tannaz Lahiji. L’artista persiana, da oltre dieci anni a Firenze, nonché docente della...