NOTIZIA

Newsletter n.54, 31 ottobre 2018

Oggi nessuno insegna più ai giovani quanto è bello essere delle persone perbene.
Wanda Ferragamo

C’è una cosa che ogni volta mi fa andare su tutte le furie, un fenomeno che proprio non tollero, ed è vedere grossi sacchi neri e rifiuti ingombranti abbandonati fuori dai cassonetti. Anche perché in tutti i modi abbiamo facilitato i cittadini per lo smaltimento, con il servizio gratuito di Alia che addirittura li ritira a domicilio e con le ecostazioni dove poter portare i propri rifiuti. Per questo dall’inizio dell’anno la polizia municipale ha effettuato 340 interventi di contrasto, con 229 sanzioni amministrative e 9 denunce penali. Da un mese abbiamo attivato in giro per la città delle fototrappole per incastrare i “furbetti” del cassonetto e già stanno dando i primi risultati. Ora basta! Firenze si merita cura, non sudicioni senza il rispetto per la propria città e per gli altri.

Dario Nardella

Firenze si-cura

Oltre ai vigili di quartiere (qui trovate tutti i security point di novembre) e agli agenti che quotidianamente presidiano la nostra città, da oggi abbiamo 16 nuovi agenti di Polizia Municipale destinati per i prossimi sei mesi alla tutela del Patrimonio Unesco, con il pattugliamento a piedi nel centro storico. Un grazie di cuore alla Fondazione CR Firenze per aver finanziato al 50% questo progetto. Stiamo provando a dare una risposta concreta ma da soli siamo già al massimo degli sforzi. In una città con 14 milioni di turisti ogni anno, è impensabile destinare forze dell’ordine in proporzione, come per un normale capoluogo di provincia. A Firenze mancano 250 poliziotti, motivo per cui ancora una volta chiedo al ministro degli Interni Salvini un’azione su questo tema, proprio come ho fatto con tutti gli altri governi. Stiamo aspettando una risposta. Come si dice in questi casi, attendiamo fiduciosi.

Dario Nardella

Strada per strada

Abbiamo in azione nelle nostre strade il nuovo “Global Service”, un servizio operativo che prevede numerosi interventi: dalle buche alle strisce pedonali, dalla segnaletica orizzontale ai cartelli, dai paletti alle catene, ma anche i marciapiedi e gli interventi di urgenza legati a nevicate e fenomeni meteorologici improvvisi. Se avete delle segnalazioni potete continuare a usare i consueti canali come lo 055055, i Quartieri, “Chatta la buca” e dal 6 novembre anche una nuova APP studiata ad hoc. Presto avrete tutte le informazioni su come scaricarla e utilizzarla. Andiamo avanti con il nostro lavoro per rendere Firenze sempre più vivibile e curata.

Dario Nardella

Prossimi appuntamenti

  • La nuova mostra agli Uffizi “L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci” fino al 20 gennaio 2019.
  • Dal 1 al 4 novembre dalle 10 alle 20 in piazza dei Compi “Firenze Artour” con la mostra mercato itinerante di artigianato artistico.
  • 4 novembre inaugurazione di via Gioberti alle 16.30 e la “Domenica Metropolitana” con i musei civici gratuiti per i residenti della città metropolitana.
  • 5 novembre inizia “Unity in Diversity” alle 17 la prima conferenza delle Capitali Europee della Cultura seguita dalla IV edizione del Summit Internazionale dei Sindaci.
  • 10 novembre alle 15 test match di rugby “Italia vs. Georgia” allo stadio Franchi.

 

 

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Una nuova fermata ferroviaria in viale Guidoni, il sindaco ...

6 dicembre 2018

Una nuova fermata ferroviaria collegata al centro dal tram e a due passi dall’aeroporto e dall’autostrada. Si tratta della nuova fermata Guidoni il cui progetto oggi è stato illustrato dal...

Nuovo mercato agroalimentare di Firenze, al via il progetto ...

5 dicembre 2018

Avanti con il progetto di cambiamento del quadrante Nord Ovest della città. Con l’approvazione il 7 novembre scorso della variante al piano urbanistico esecutivo di Castello, si è dato il via al...

Musei civici gratis e teatri a un euro per i giovani, un ...

4 dicembre 2018

Musei civici gratuiti e teatri del Maggio e Ort a un euro e un ‘invito alla lettura e all’informazione’, ovvero un contributo da 50 euro da spendere in libri, giornali e periodici. E’...