NOTIZIA

Lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare dona soluzione disinfettante al Comune

“Gesto di generosità di una realtà fortemente impegnata nell’emergenza Coronavirus”

È stato in prima linea fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, appena è stato possibile. Adesso lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze non cessa il suo impegno e dona al Comune disinfettante alcolico di propria produzione. Lo hanno consegnato questa mattina a Palazzo Vecchio il Luogotenente Camillo Borzacchiello e il Tenente Colonnello Lorenzo Margheriti e il caporale maggiore capo scelto Ivo Rizza. La soluzione è destinata a essere utilizzata negli uffici del Comune.

“Un grande gesto di generosità da parte dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare che ringraziamo. Questa importante realtà ha svolto un ruolo fondamentale durante l’emergenza Coronavirus offrendo le proprie competenze e le proprie strutture, in un momento in cui avere a disposizione soluzione disinfettante era complesso ma cruciale. Dimostra anche oggi con questa donazione di essere a fianco della città”.

Con l’emergenza sanitaria Covid-19 e le connesse difficoltà del sistema, anche per quanto riguarda il reperimento di materiali e dispositivi di protezione, il Ministro della Difesa On. Lorenzo Guerini ha messo le Forze Armate a disposizione del Paese, richiedendo con il DPCM n.18 del 17/03/2020, all’art. 9, specifici finanziamenti a favore della Sanità Militare permettendogli di scendere in campo a fianco di quella civile. Con il medesimo articolo dello stesso decreto è stata inserita anche una specifica autorizzazione (al comma 2) allo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare per avviare la produzione e la distribuzione di soluzioni disinfettanti. Ciò ha permesso al Farmaceutico di avviare immediatamente la produzione, allestendo in tempi rapidi un impianto per la realizzazione di soluzione disinfettante mani a base alcolica, avente la composizione suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’alcool etilico all’80%, infatti, è molto efficace contro il virus, ma anche contro i batteri e le muffe – si parla di disinfettante, non di semplice igienizzante. La produzione è iniziata con una capacità produttiva di 800 litri al giorno (in taniche da 5 litri), arrivando in breve a 3000 litri al giorno e si è aggiunto un altro tipo di disinfettante alcolico, di composizione simile ma più adatto alle superfici, in quanto non contiene glicerina.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Scuole sempre più efficienti e moderne

8 Giugno 2021

Il Covid ci ha fatto capire una volta di più l’importanza  di una scuola efficiente, moderna e di qualità. Questa estate quasi 21mln di interventi nelle #scuole di tutti i quartieri. Oltre al...

Il Sindaco-violinista «suonavo nei locali per 100 mila ...

7 Maggio 2021

«Vengo da Napoli, mia madre voleva abitare a Firenze. La mia strada e quella di Renzi si sono separate con reciproco rispetto e io sono rimasto nel Pd. Che però ormai è come l’Ottava...

«Centro locomotiva d’Italia Serve una ...

2 Aprile 2021

Il sindaco di Firenze: «La priorità sono le infrastrutture a cominciare dalla Tav» Sindaco Nardella, perché non fare una confederazione delle regioni del Centro che diventi locomotiva...