NOTIZIA

Inaugurata a Porta Romana la targa commemorativa dedicata al principe romeno Alexandru Ioan Cuza

È stata inaugurata a Porta Romana, sotto la villa in cui ha vissuto, la targa commemorativa dedicata al principe Alexandru Ioan Cuza. La cerimonia si è tenuta oggi pomeriggio alla presenza tra gli altri del sindaco Dario Nardella, dell’assessore alla toponomastica Andrea Vannucci, dell’ambasciatore della Romania in Italia George Gabriel Bologan, del console generale di Romania a Bologna Daniela Dobre, del professor Fabio Bertini del Comitato Fiorentino per il Risorgimento, del discendente della famiglia principesca Cuza e omonimo del principe Alexandru Ioan Cuza, dei rappresentanti dell’associazione Alter.Nativa e di una folta rappresentanza della comunità romena residente in città. Tra gli altri c’erano anche l’assessore ai Rapporti con le confessioni religiose e Politiche interculturali Massimo Fratini e l’assessore al Turismo Cecilia Del Re. La targa è stata benedetta dal vescovo vicario della Diocesi ortodossa romena d’Italia Atanasio de Bogdania insieme ai rappresentanti romeni dei culti religiosi in Toscana. La cerimonia è stata moderata da Adalberto Scarlino.

La targa in bronzo e il relativo supporto in pietra serena sono collocati in un’aiuola pubblica all’angolo fra viale Machiavelli e il piazzale di Porta Romana in prossimità del luogo dove il principe visse i suoi ultimi anni.

“Sono molto felice di partecipare a questa cerimonia – ha detto il sindaco Nardella -. La vita del principe Alexandru Ioan Cuza si è intrecciata con la storia risorgimentale italiana e in particolare con Firenze, dove ha vissuto gli ultimi tre anni della sua vita. In quegli anni il principe ha vissuto lo spirito di Firenze e ha respirato il clima culturale e politico di una città che è stata decisiva nell’unificazione d’Italia e nell’entusiasmante fase storica che è stato il Risorgimento”. “Ringrazio l’associazione Alter.Nativa – ha continuato il sindaco – perché è grazie ad essa che abbiamo riscoperto le radici degli ultimi anni di vita del principe nella nostra città e ringrazio la comunità romena per questo gesto di amore verso Firenze e verso la storia della Romania”. “Il principe ha avuto un grande ruolo nella costruzione dello stato della Romania – ha concluso Nardella -. Ha avuto un ruolo come grande europeo, non solo come grande uomo del popolo romeno. Siamo orgogliosi di celebrare la sua vita e allo stesso tempo il suo legame con Firenze”.

“L’installazione di una targa dove Alexandru Ioan Cuza ha vissuto ha un significato speciale per la comunità romena che vive a Firenze e per la nostra città, che lo ha accolto”, ha detto l’assessore Vannucci riferendosi alle celebrazioni del centenario della Grande Unione della Romania e al 2019, anno in cui ricorre il 160° anniversario della Prima Unione realizzata dal principe che ha vissuto a Porta Romana.

La lapide, realizzata con il contributo finanziario della Diocesi Ortodossa Romena in Toscana, avrà incise queste parole: “In questa villa dal 1870 visse i suoi ultimi anni il principe Alexandru Ioan Cuza, artefice dell’unità di Moldavia e Valacchia, padre della Romania moderna e grande amico della causa nazionale italiana”.

La donazione della lapide da parte dell’associazione Alter.Nativa è avvenuta con il patrocinio dell’Ambasciata della Romania in Italia e il patrocinio del Consolato Generale di Romania a Bologna ed è stata accolta e seguita dall’assessorato alla toponomastica.

In mattinata il sindaco Nardella ha incontrato in Sala di Clemente VII a Palazzo Vecchio l’ambasciatore Bologan e hanno parlato dei molti progetti da portare avanti insieme.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

    29 Maggio 2019

    «Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

  • “Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

    29 Maggio 2019

    È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

  • Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

    24 Maggio 2019

    In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...

  • 22 Maggio 2019

    Pensava di guarire le sue pene d’amore scarabocchiando i muri del loggiato del Corridoio Vasariano. Non solo non ha risolto nulla, ma è stato scoperto ed individuato dai vigili ed è scattata...

  • Gli appuntamenti di giovedì 23 maggio

    22 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per giovedì 23: Ore 8, in diretta a Controradio. Ore 11.30, posa della prima pietra di “Palazzo Wanny” (via del Cavallaccio, 32). Ore 13, sopralluogo in piazza delle...

  • Giovani, mobilità, cultura

    21 Maggio 2019

    Sopralluogo questa mattina all’ex Panificio Militare: ora c’è l’approvazione definitiva al piano di recupero. Dopo anni di abbandono l’intervento porterà alla trasformazione dell’area,...

  • Gli appuntamenti di mercoledì 22 maggio

    21 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per mercoledì 22: – Ore 7.30, in diretta ospite alla rassegna stampa del Tgt di Italia7. – Ore 12.15, conferenza stampa sulle indagini della Polizia municipale...

  • Orti urbani e impianti sportivi riqualificati

    20 Maggio 2019

    Un sogno sostenibile che può diventare realtà: con nove spazi verdi recuperati in tutti i quartieri, vogliamo garantire un orto per ogni fiorentino che lo vorrà. Il progetto Orti Urbani continua a...

  • Gli appuntamenti di martedì 21 maggio

    20 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per martedì 21: Ore 8, in diretta su Lady radio. Ore 9.30, sopralluogo al Panificio Militare (via dei Marignolli). Ore 11, a Montedomini per l’inaugurazione della sede...

  • Cascine in festa, via allo sprint finale

    20 Maggio 2019

    La pioggia non ha fermato il grande picnic alle Cascine. Ieri c’erano almeno 1700 persone, non più, come inizialmente previsto, al prato del Quercione ma all’ippodromo del Visarno. Nonostante la...

  • Domenica di sport e festa

    19 Maggio 2019

    Corsa bagnata, corsa fortunata! Un fiume blu e arancione ha “invaso” Firenze incurante della pioggia: più di 13mila persone hanno partecipato alla Deejay Ten, gara non competitiva...

  • Gli appuntamenti di lunedì 20 maggio

    19 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per lunedì 20: – Ore 10.30, sopralluogo agli orti sociali all’Argingrosso (via delle Isole). – Ore 14.45, Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per la Hall...

ALTRE NOTIZIE

Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

29 Maggio 2019

«Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

“Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

29 Maggio 2019

È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

24 Maggio 2019

In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...