NOTIZIA

In duemila alla camminata con le tradizioni spirituali e le comunità religiose

Sono state circa 2mila le persone che oggi hanno preso parte alla camminata laica intitolata “Firenze Comunità in cammino: incontrarsi, conoscersi e accogliersi” organizzata dal Comune di Firenze insieme alle confessioni religiose nell’ambito della settimana mondiale per l’armonia religiosa indetta dall’Onu.

“L’idea di questa camminata è nata qualche mese fa e come tutte le idee belle che nascono dal cuore è cresciuta per strada fino ad arrivare alla giornata di oggi” ha detto il sindaco Dario Nardella intervenuto a chiusura della camminata in piazza della Signoria. “Ringrazio tutte le confessioni spirituali e comunità religiose che hanno partecipato a nome della citta di Firenze perché oggi avete dato un bel messaggio non solo a Firenze ma a tutto il paese. E’ la prima volta che così tante comunità si ritrovano insieme per fare un cammino, è un mattone che noi mettiamo alla casa comune che è la nostra comunità. Firenze è un simbolo universale di dialogo, pace e accoglienza che parla a tutto il mondo. Vorrei che questo cammino possa essere riproposto ogni anno coinvolgendo persone da tutta la regione e un domani speriamo da tutta Italia”.

Erano infatti 22 tra le tradizioni spirituali e le comunità religiose presenti nel territorio fiorentino che hanno attraversato la città toccando i luoghi simbolici ricollegabili ad ogni culto, affiancati da fedeli di ogni confessione religiosa e da cittadini comuni, fra cui tantissimi giovani.

L’evento, organizzato per la prima volta a Firenze e unico nel suo genere, è nato dall’esigenza di rafforzare la conoscenza reciproca e l’accoglienza nella comunità fiorentina per essere sempre più uniti anche nella diversità. All’organizzazione della camminata infatti hanno contribuito attivamente 22 fra confessioni religiose e tradizioni spirituali presenti nell’area metropolitana di Firenze.

“Firenze è una città aperta e questo evento lo ha dimostrato – ha detto l’assessore ai rapporti con le confessioni religiose e politiche interculturali Massimo Fratini -. E’ stata una giornata bellissima e di grande condivisione, sono davvero emozionato per la grande risposta di persone che abbiamo avuto”.

La camminata è partita alle 14 dall’abbazia di San Miniato al Monte, luogo caro a Giorgio La Pira e si è snodata per le vie della città fino a Palazzo Vecchio passando dai luoghi simbolici dei vari culti. Da San Miniato infatti i partecipanti sono scesi a piedi per fare tappa al giardino Martin Lutero antistante la chiesa Luterana del Lungarno Torrigiani, hanno proseguito per Ponte alle Grazie, luogo simbolicamente riconducibile alla tradizione induista del Fiume Sacro, poi in Santa Croce – sede del Quartiere 1 e luogo caro al sindaco Giorgio La Pira -, per snodarsi poi fino alla Sinagoga, luogo simbolo degli Ebrei. Dopo una tappa in piazza dei Ciompi, luogo simbolicamente riconducibile alla comunità islamica, hanno proseguito per la Badia Fiorentina che è luogo simbolo della cultura cristiana e hanno concluso il cammino in piazza della Signoria, luogo simbolo della città di cui tutti fanno parte, accolti dal sindaco Dario Nardella.

Nello spirito dell’incontro, della conoscenza e dell’accoglienza che anima la passeggiata la comunità ospitante è stata diversa da quella che ha animato la tappa del percorso: così a San Miniato la testimonianza è stata fatta dai Giovani Musulmani, al  giardino Lutero hanno parlato i Buddisti, a ponte alle Grazie i rappresentanti della Universal Peace Federation e della Christian Science, in Santa Croce gli Ebrei, alla Sinagoga gli Induisti, in piazza dei Ciompi i Nativi Americani e alla Badia Fiorentina ha animato la tappa la Chiesa Evangelica, mentre in Piazza Signoria è stata la Chiesa Cattolica.

Questa Camminata si è svolta all’interno della Settimana Mondiale per l’Armonia religiosa indetta dall’ Onu (l’iniziativa è iscritta sul sito Onu all’indirizzo: https://worldinterfaithharmonyweek.com/pec-events/firenze-comunita-in-cammino-incontrarsi-conoscersi-e-accogliersi/1549204200/?mc_cid=78c47c1b95&mc_eid=30f69c9a7a

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

    29 Maggio 2019

    «Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

  • “Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

    29 Maggio 2019

    È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

  • Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

    24 Maggio 2019

    In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...

  • 22 Maggio 2019

    Pensava di guarire le sue pene d’amore scarabocchiando i muri del loggiato del Corridoio Vasariano. Non solo non ha risolto nulla, ma è stato scoperto ed individuato dai vigili ed è scattata...

  • Gli appuntamenti di giovedì 23 maggio

    22 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per giovedì 23: Ore 8, in diretta a Controradio. Ore 11.30, posa della prima pietra di “Palazzo Wanny” (via del Cavallaccio, 32). Ore 13, sopralluogo in piazza delle...

  • Giovani, mobilità, cultura

    21 Maggio 2019

    Sopralluogo questa mattina all’ex Panificio Militare: ora c’è l’approvazione definitiva al piano di recupero. Dopo anni di abbandono l’intervento porterà alla trasformazione dell’area,...

  • Gli appuntamenti di mercoledì 22 maggio

    21 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per mercoledì 22: – Ore 7.30, in diretta ospite alla rassegna stampa del Tgt di Italia7. – Ore 12.15, conferenza stampa sulle indagini della Polizia municipale...

  • Orti urbani e impianti sportivi riqualificati

    20 Maggio 2019

    Un sogno sostenibile che può diventare realtà: con nove spazi verdi recuperati in tutti i quartieri, vogliamo garantire un orto per ogni fiorentino che lo vorrà. Il progetto Orti Urbani continua a...

  • Gli appuntamenti di martedì 21 maggio

    20 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per martedì 21: Ore 8, in diretta su Lady radio. Ore 9.30, sopralluogo al Panificio Militare (via dei Marignolli). Ore 11, a Montedomini per l’inaugurazione della sede...

  • Cascine in festa, via allo sprint finale

    20 Maggio 2019

    La pioggia non ha fermato il grande picnic alle Cascine. Ieri c’erano almeno 1700 persone, non più, come inizialmente previsto, al prato del Quercione ma all’ippodromo del Visarno. Nonostante la...

  • Domenica di sport e festa

    19 Maggio 2019

    Corsa bagnata, corsa fortunata! Un fiume blu e arancione ha “invaso” Firenze incurante della pioggia: più di 13mila persone hanno partecipato alla Deejay Ten, gara non competitiva...

  • Gli appuntamenti di lunedì 20 maggio

    19 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per lunedì 20: – Ore 10.30, sopralluogo agli orti sociali all’Argingrosso (via delle Isole). – Ore 14.45, Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per la Hall...

ALTRE NOTIZIE

Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

29 Maggio 2019

«Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

“Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

29 Maggio 2019

È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

24 Maggio 2019

In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...