NOTIZIA

Il sindaco e la giunta ‘Maestri artigiani onorari’, consegnati gli attestati a Palazzo Vecchio

Si è chiusa a Palazzo Vecchio con la consegna al sindaco Dario Nardella e alla giunta degli attestati di ‘Maestro artigiano onorario’ l’iniziativa di Confartigianato Imprese Firenze ‘Un giorno da artigiano’, nata per dare risalto agli antichi mestieri e far provare agli esponenti dell’amministrazione fiorentina le fatiche e le gioie del fare artigiano.

Sono state le imprese che hanno fatto da ‘tutor’ agli apprendisti artigiani a consegnare, nella Sala di Cosimo, in Palazzo Vecchio, al sindaco e agli assessori un riconoscimento di merito per l’impegno e la passione profusi.

“Complimenti a Confartigianato Imprese Firenze per il bel progetto – ha detto il sindaco Nardella -, che ha acceso i riflettori sul mondo dell’artigianato che ci sta molto a cuore. Eventi come questo rappresentano il segno di una disponibilità dei Comuni verso iniziative imprenditoriali in un periodo nel quale il governo non sembra molto vicino al mondo delle imprese”. “A Firenze ci rimbocchiamo le maniche e continuiamo a lavorare accanto alle imprese – ha continuato il sindaco – e nell’azione quotidiana della nostra amministrazione rimettiamo al centro le parole lavoro e sviluppo, cancellate dalla manovra di bilancio di quest’anno”. “Il mondo dell’artigianato ha messo la freccia, ora sta correndo – ha concluso Nardella -: stanno aprendo nuove aziende e finalmente si va in controtendenza. Non si parla più di botteghe che chiudono, ma di nuove imprese che nascono, anche con i giovani e  la collaborazione dell’amministrazione. Questo è un modello positivo che vogliamo portare avanti”.

“Il nostro progetto è stato un successo – ha commentato il presidente di Confartigianato Firenze Alessandro Vittorio Sorani -:  è stato accolto con grande entusiasmo dall’amministrazione cittadina e ci ha permesso di portare alla ribalta mestieri lasciati a volte in sordina. Meritava una conclusione ufficiale in Palazzo Vecchio, nella casa di tutti i fiorentini”.

L’iniziativa, partita a dicembre 2017 con il sindaco Nardella ‘liutaio per un giorno’ da SOS Music di Christian Vegni, è andata avanti per tutto il 2018 e ha visto tutti gli assessori cimentarsi nei mestieri artigiani più disparati: la vicesindaca Cristina Giachi ha impastato e sfornato schiacciata alla fiorentina e fritto cenci alla Pasticceria Caroti e Sgrilli; l’assessore allo sport Andrea Vannucci ha preparato ravioli ripieni al Pastificio Serafino; l’assessore all’ambiente Alessia Bettini è stata “vivaista” alla Cooperativa Agricola di Legnaia; l’assessore alla Polizia municipale Federico Gianassi ha battuto lamiere e passato smalto per riportare a nuovo un paraurti alla Carrozzeria Trallori. Anche i mestieri artigiani più nuovi, come la toelettatura di animali, sono stati parte del progetto: l’assessore al welfare Sara Funaro ha lavato e asciugato due amici a quattro zampe da Rivi Fabia. L’assessore al bilancio Lorenzo Perra, in linea con la sua carica, ha “battuto il fiorino” da Paolo Penko, mentre l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini ha appreso i rudimenti di base per costruire scarpe su misura da Saskia Wittmer. La Bottega d’Arte Maselli è stata il luogo di “formazione” dell’assessore ai lavori pubblici e al trasporto Stefano Giorgetti, che ha dato prova di grande manualità con scalpelli e sgorbie, realizzando una cornice in legno, Massimo Fratini fresco di nomina di assessore al decentramento, in piena estate, ha vestito i panni del gelatiere alla Gelateria Il sorriso, mentre l’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re ha fatto la “rilegatrice” d’eccezione alla Legatoria Balsimelli.

Il progetto di Confartigianato aveva come obiettivo, oltre a quello promozionale, di fare da cerniera tra amministratori e artigiani in modo che potessero conoscersi e comprendersi meglio a vicenda. Dopo ogni incontro con sindaco e assessori, alla fine dell’orario di lavoro, si è aperto un dialogo costruttivo tra le parti e tutti hanno espresso soddisfazioni: gli assessori, per aver lavorato fianco a fianco con un vero artigiano e provato, pur in minima parte, cosa significhi ogni mattina tirar su bottega, gli artigiani per essere riusciti a trasmettere quanta passione e sacrificio custodiscono i loro mestieri. Sulla scia di questo successo, l’esperienza è stata ripetuta anche per i presidenti dei quartieri nell’ambito del progetto QART.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

    29 Maggio 2019

    «Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

  • “Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

    29 Maggio 2019

    È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

  • Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

    24 Maggio 2019

    In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...

  • 22 Maggio 2019

    Pensava di guarire le sue pene d’amore scarabocchiando i muri del loggiato del Corridoio Vasariano. Non solo non ha risolto nulla, ma è stato scoperto ed individuato dai vigili ed è scattata...

  • Gli appuntamenti di giovedì 23 maggio

    22 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per giovedì 23: Ore 8, in diretta a Controradio. Ore 11.30, posa della prima pietra di “Palazzo Wanny” (via del Cavallaccio, 32). Ore 13, sopralluogo in piazza delle...

  • Giovani, mobilità, cultura

    21 Maggio 2019

    Sopralluogo questa mattina all’ex Panificio Militare: ora c’è l’approvazione definitiva al piano di recupero. Dopo anni di abbandono l’intervento porterà alla trasformazione dell’area,...

  • Gli appuntamenti di mercoledì 22 maggio

    21 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per mercoledì 22: – Ore 7.30, in diretta ospite alla rassegna stampa del Tgt di Italia7. – Ore 12.15, conferenza stampa sulle indagini della Polizia municipale...

  • Orti urbani e impianti sportivi riqualificati

    20 Maggio 2019

    Un sogno sostenibile che può diventare realtà: con nove spazi verdi recuperati in tutti i quartieri, vogliamo garantire un orto per ogni fiorentino che lo vorrà. Il progetto Orti Urbani continua a...

  • Gli appuntamenti di martedì 21 maggio

    20 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per martedì 21: Ore 8, in diretta su Lady radio. Ore 9.30, sopralluogo al Panificio Militare (via dei Marignolli). Ore 11, a Montedomini per l’inaugurazione della sede...

  • Cascine in festa, via allo sprint finale

    20 Maggio 2019

    La pioggia non ha fermato il grande picnic alle Cascine. Ieri c’erano almeno 1700 persone, non più, come inizialmente previsto, al prato del Quercione ma all’ippodromo del Visarno. Nonostante la...

  • Domenica di sport e festa

    19 Maggio 2019

    Corsa bagnata, corsa fortunata! Un fiume blu e arancione ha “invaso” Firenze incurante della pioggia: più di 13mila persone hanno partecipato alla Deejay Ten, gara non competitiva...

  • Gli appuntamenti di lunedì 20 maggio

    19 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per lunedì 20: – Ore 10.30, sopralluogo agli orti sociali all’Argingrosso (via delle Isole). – Ore 14.45, Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per la Hall...

ALTRE NOTIZIE

Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

29 Maggio 2019

«Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

“Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

29 Maggio 2019

È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

24 Maggio 2019

In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...