NOTIZIA

«Il dialogo con i 5 stelle deve andare avanti. Anche Renzi lo sa bene», intervista al “Corriere della Sera”

Nardella: ma il Pd è in mano al ceto politico romano

Sindaco Dario Nardella, avanti con il governo o meglio votare? 

«È sbagliato ipotizzare il voto, il governo è nato da pochissimo e sta superando il momento più difficile. Il risultato in Umbria non mi è parso sorprendente, né è così drammatico per il Pd. Rispecchia più o meno il voto delle Europee» 

Persa l’Umbria, cadranno anche Emilia e Toscana? 

«Niente panico. La sfida è difficile ora, come prima». 

Di Maio non vuole saperne di una coalizione col Pd.

«Non darei del tutto persa l’ipotesi di una alleanza, purché non la si carichi nuovamente di significato politico» 

Il sogno della vocazione maggioritaria è sfumato? 

«Non bisogna arrendersi a un ruolo minoritario, magari inserito in un neoproporzionalismo da Prima Repubblica Il Pd può ancora essere un grande partito popolare a vocazione maggioritaria, perno di una coalizione» 

Il Nazareno fatica a costruire il profilo del Pd? 

«Si, è la cosa che piu mi preoccupa. Abbiamo governato con Berlusconi e ora con Bersani, ci mancano solo Salvini e Meloni. Abbiamo affogato la nostra ragione d’essere nello stare al governo».

Troppa voglia di poltrone? 

«Quando si perde il rapporto con il territorio, diventa un rischio reale» 

Come si fa a ricostruire un centrosinistra se Pd e Iv sono più rivali che alleati? 

«Con pazienza e determinazione. II Pd deve dialogare con M5S e Iv. Renzi è il primo a sapere che questo esperimento deve andare avanti». 

Non c’è voglia di ribaltone? 

«No, sarebbe autolesionista per il Pd, per Italia viva e per i 5 Stelle. Ma il governo deve far vedere che ha un’idea di Paese. Qual è la politica industriale, quale il new green deal annunciato da Conte?». 

Un renziano come lei non è attratto dalle sirene di Iv? 

«Resto nel Pd e faccio qui le mie battaglie». 

Lei vuol cambiare nome al Pd, non è un errore? 

Il nome deve stare dentro un cambiamento complessivo. II Pd ha abbandonato i territori ed è in mano al ceto politico romano. Io voglio un Pd rovesciato, dove contano gli amministratori, i sindaci». 

Non era così anche con Renzi al Nazareno? 

«É da almeno un decennio che il Pd non parte più dalle istanze del territorio. È un processo che viene dalla vecchia tentazione del partito liquido, dallo smantellamento delle sezioni, non è certo colpa di Zingaretti» 

Il nuovo statuto rende il Pd simile al M5S?

«Anche se il Pd non deve avere paura delle piattaforme online, la sua vera rete non

può che essere quella delle persone in carne e ossa». 

Il vice Orlando vuole correre per la segreteria? 

«Credo che un congresso sia vero quando punta a rifondare le ragioni di un progetto politico, non quando diventa rennesima conta. Non possiamo cambiare un segretario ogni anno. Vedo molto tatticismo da parte di Orlando, come sempre. Più che i posizionamenti di potere, mi interessa una discussione vera e in questo sostengo Zingaretti» 

Un sostegno molto critico. 

«Sono d’accordo con lui, ma lo vedo spesso imbrigliato nella logica sterile del correntismo. Il segretario può trovare una sponda vera negli amministratori e nel territorio, in quella parte di Pd che ha nella società civile il suo punto di forza» 

Per Bersani sarebbe un dramma se Bonaccini perdesse in Emilia-Romagna

 «E un ottimo candidato, ha lavorato bene. Penso che possa convincere i 5 Stelle, ma solo se si smette di parlare di matrimonio politico». 

E nella sua Toscana? 

«No, la vedo improbabile perché ci sono stati più elementi di divisione. Il Pd deve fare di tutto per arrivare a una candidatura unitaria» 

Lei che propone? 

«Cari amici emiliani e toscani, decidete voi, in una idea di partito federale che è il contrario del partito verticistico. Se centralizzi tutto, centralizzi la sconfitta»

Taggato con: ,

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Lungarno Diaz, “Con la Regione concordato un intervento ...

    19 Novembre 2019

    Il punto a seguito del sopralluogo effettuato dopo la fuga di gas e la scoperta di una cavità sotto il piano stradale. “Stamani ho sentito il presidente Rossi e abbiamo concordato di intervenire...

  • Storico accordo di collaborazione fra Orchestra della ...

    19 Novembre 2019

    “La musica e l’arte protagoniste di un progetto di unione tra due capitali culturali globali” Storico accordo di collaborazione fra Orchestra della Toscana e Orchestra del Teatro Mariinsky di...

  • Venezia: “Firenze è vicina, pronti a dare una mano”

    13 Novembre 2019

    “Firenze ha ancora negli occhi e nel cuore le immagini della terribile alluvione dell’Arno che colpì la nostra città il 4 novembre 1966. Ma non dimentica che anche Venezia quel giorni di oltre...

  • Firenze, Nardella: “È il momento di un patto ...

    13 Novembre 2019

    Il sindaco pronto a organizzare una mobilitazione politica e a convocare un tavolo a Palazzo Vecchio con le altre istituzioni fiorentine, i cittadini e le associazioni “C’è un filo...

  • “PD, si impari dal buon governo nei nostri ...

    7 Novembre 2019

    Il sindaco di Firenze sempre più lanciato come l’uomo nuovo dem: “Si impari dal buon governo nei nostri territori” Super sindaco di Firenze (al secondo mandato con una valanga di...

  • Festa dell’Albero oggi nel parco di Villa Strozzi

    7 Novembre 2019

    Con l’Assessore Funaro e il presidente del Q4 insieme ai bambini della primaria Monticelli Cento nuovi alberi nei parchi cittadini, piantati insieme alle classi delle scuole primarie...

  • Anniversario alluvione, “Firenze pronta a candidarsi ad ...

    6 Novembre 2019

    “Le città, quando vengono colpite e ferite, si trovano sempre di fronte alla sfida della ricostruzione e mai come in questi anni quella del cambiamento climatico è la vera grande sfida che ci...

  • Inaugurato il nuovo parcheggio dell’ex Meccanotessile

    30 Ottobre 2019

    75 posti auto a disposizione dei residenti. “Un importante tassello della riqualificazione dell’area” Un nuovo parcheggio a servizio in particolare dei residenti. È l’area di...

  • Centro alimentare polivalente e stadio nell’area ...

    30 Ottobre 2019

    Un altro passo avanti per la realizzazione dello stadio e del nuovo Centro alimentare polivalente: dopo la delibera di indirizzo del 14 ottobre scorso, la giunta ha approvato ieri l’esclusione...

  • “Il Governo con i 5s deve andare avanti ma è il Pd a ...

    29 Ottobre 2019

    Dario Nardella un po’ se lo aspettava. «I dati elettorali alle ultime europee e prima ancora quelli delle politiche avevano delineato un trend che segnava una grande difficoltà del Pd e del...

  • Piazza Annigoni, inaugurato il nuovo Mercato delle Pulci

    28 Ottobre 2019

    “Oggi piazza Annigoni trova una nuova anima” Un mercato coperto, interamente dedicato all’antiquariato, in piazza Annigoni. E’ il nuovo Mercato delle Pulci, che è stato inaugurato con...

  • 18esimo a Palazzo

    28 Ottobre 2019

    Oltre duecento neodiciottenni fiorentini festeggiano in Palazzo Vecchio Oltre duecento giovani hanno partecipato, nel Salone dei Cinquecento, a ‘18esimo a Palazzo’, l’iniziativa che raccoglie e...

ALTRE NOTIZIE

Lungarno Diaz, “Con la Regione concordato un intervento ...

19 Novembre 2019

Il punto a seguito del sopralluogo effettuato dopo la fuga di gas e la scoperta di una cavità sotto il piano stradale. “Stamani ho sentito il presidente Rossi e abbiamo concordato di intervenire...

Storico accordo di collaborazione fra Orchestra della ...

19 Novembre 2019

“La musica e l’arte protagoniste di un progetto di unione tra due capitali culturali globali” Storico accordo di collaborazione fra Orchestra della Toscana e Orchestra del Teatro Mariinsky di...

Venezia: “Firenze è vicina, pronti a dare una mano”

13 Novembre 2019

“Firenze ha ancora negli occhi e nel cuore le immagini della terribile alluvione dell’Arno che colpì la nostra città il 4 novembre 1966. Ma non dimentica che anche Venezia quel giorni di oltre...