NOTIZIA

Global Service, il sindaco Nardella fa il punto ad un mese dall’avvio del servizio

Oltre 540 interventi, per essere esatti 542 (di cui 452 di ripristino di anomalie e 90 di messa in sicurezza) suddivisi in codici rossi ovvero quelli in pronto intervento di emergenza (182) e quelli di interventi cosiddetti “a guasto” articolati in codici gialli (30) e verde (330). E ancora 1.200 chilogrammi di conglomerato a freddo e 150 tonnellate di conglomerato a caldo. Sono questi i numeri del primo mese di “A regola d’arte”, il servizio di gestione e manutenzione stradale del Comune di Firenze affidato tramite in global service alla RTI composta da AVR S.p.A. (capogruppo), Sodi Strade S.r.l., Smart Engineering s.r.l. e Hydea S.p.A.

Questa mattina il sindaco Dario Nardella ha fatto il punto dell’avvio del servizio insieme all’amministratore delegato di AVR Claudio Nardicchia e all’assessore alla mobilità e lavori pubblici Stefano Giorgetti.

“Questo servizio, operativo già da più di un mese, riguarda tutta la città di Firenze e prevede numerosi interventi: potremmo dire che tutto ciò che il cittadino vede sulla strada è oggetto dell’attività di AVR con il Global Service. Dalle buche alle strisce pedonali, dalla segnaletica a terra e verticale ai cartelli, dai paletti alle catene, ma anche i marciapiedi e gli interventi che riguardano, in caso di emergenza, le caditoie e quelli legati a nevicate e fenomeni meteorologi improvvisi”. “Si tratta quindi di un servizio integrato regolamentato da un contratto estremamente innovativo – ha continuato il sindaco Nardella – e che prevede anche un sistema di informazione ad hoc: il cittadino può continuare a fare le segnalazioni attraverso i consueti canali come lo 055055, i Quartieri, ‘Chatta la buca’ e dal 6 novembre anche una nuova APP ma sarà AVR a gestire poi la segnalazione, anche dal punto di vista di relazione con il cittadino”. Il sindaco ha poi sottolineato che le segnalazioni vengono classificate sulla base dei codici rosso, giallo e verde con una squadra di pronto intervento per intervenire sui primi, in caso quindi di emergenze, nell’arco di 45 minuti giorno e notte.

Soddisfatto dell’avvio l’assessore Giorgetti. “In questo primo mese abbiamo già visto un cambiamento a livello di modalità di intervento, soprattutto per quanto riguarda i tempi di esecuzione. Con questo strumento infatti siamo in grado di sapere per ogni tipologia di intervento le tempistiche e questo è particolarmente importante sia per l’Amministrazione che per i cittadini”.

Ecco qualche informazioni sul Global Service

Le capogruppo e gli altri soci

AVR, azienda che opera per conto di concessionari di infrastrutture e committenti pubblici su gran parte del territorio italiano, è a capo di un gruppo che opera nei settori delle gestioni, manutenzioni e costruzioni di strade, dell’igiene urbana, delle opere in verde, degli impianti di selezione, trattamento e stoccaggio rifiuti e delle bonifiche di siti contaminati. Complessivamente ha 12 sedi, 3  impianti e 15 distaccamenti operativi, 2.000 dipendenti, 1.500 mezzi, 3.000 km di strade gestite in Global Service. Gli altri soci sono SODI Strade S.r.l. che fa capo al Gruppo Sodi e opera nei lavori di manutenzione riguardanti le pavimentazioni stradali. Metterà a disposizione gli impianti di produzione di conglomerato bituminoso garantendo massima flessibilità e continuità nella fornitura.  Ancora SMART Engineering S.r.l. fondata nel 2008 che offre servizi di ingegneria integrata per la mobilità, l’ambiente e la resilienza del territorio. E HYDEA, fondata nel 1990, è una società di ingegneria attiva nei settori civile ed idraulico che ha maturato significative competenze negli studi ambientali e di paesaggio e nella progettazione architettonica.

Appalto in cifre

Tre anni (con possibilità di rinnovo), 30 milioni di euro, 220 mezzi operativi (37 autocarri di vario genere e 183 altri mezzi), oltre 85 risorse impiegate (20 tecnici, 2 legal specialist, 5 operatori di contact center, 60 operai tra specializzati e qualificati), 2.400 strade e piazze, 1.100 km di strade da gestire, 200 opere d’arte presenti (tra ponti, cavalcavia etc), 90 km di piste ciclabili. Per avere la massima disponibilità di materiali e la garanzia di un continuo approvvigionamento la RTI può usare in esclusiva h24 di quattro impianti per la produzione di conglomerato (di cui uno a Firenze).

In cosa consiste

Si tratta di un contratto di esternalizzazione basato su risultati misurabili che prevede un sistema integrato di attività, servizi e lavori di manutenzione stradale, con piena responsabilità sui risultati da parte dell’appaltatore in termini di conseguimento e mantenimento dei livelli prestazionali prestabiliti dal committente. Sono di competenza del Global service le carreggiate stradali e banchine; le piazze e loro parti interne pavimentate; i marciapiedi, percorsi ed aree pedonali; le piste ciclabili e percorsi ciclo-pedonali; le aree di parcheggio in superficie; le pavimentazioni di ogni tipologia; il corpo stradale, sottofondi, rilevati; la segnaletica stradale orizzontale, verticale e gli elementi accessori e complementari; il sistema di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche; le opere d’arte stradali (opere di sostegno, viadotti, ponti, sottopassi e sovrappassi, gallerie); i manufatti minori (muretti, cordoli, aiuole spartitraffico, isole, ringhiere, staccionate e parapetti); le scarpate e pendii stradali; le barriere stradali di protezione e fonoassorbenti.Sono oggetto dell’appalto i lavori di asfaltatura di ampie porzioni di sede stradale, il rifacimento della pavimentazione in pietra, il rifacimento dei marciapiedi, le nuove segnaletiche orizzontali e verticali, la sostituzione o i nuovi impianti di barriere fonoassorbenti o di sicurezza, l’abbattimento di barriere architettoniche, l’installazione di dissuasori della sosta o di velocità.

Le attività

L’attività del Global Service prevede oltre alla manutenzione che una serie di ulteriori servizi, ovvero: la Centrale di Governo che svolge le funzioni di  contact center per acquisizione in tempo reale delle richieste di intervento per attivazione dei servizi operativi e realizza/gestisce il sistema informativo (banche dati aggiornate e procedure per raccolta, organizzazione, gestione e comunicazione delle informazioni necessarie per impostare e gestire il servizio); la Sorveglianza Tecnica Stradale (vigilanza continuativa e tempestiva individuazione delle anomalie svolta anche pattugliamento continuo delle strade); il  Pronto Intervento (servizio operativo per situazioni di emergenza entro 30 minuti); i Servizi Invernali (interventi in caso di precipitazioni nevose e/o ghiaccio anche preventivi); la Gestione dei sinistri (gestione tecnico-amministrativa e legale degli incidenti sulla rete stradale oggetto di affidamento); il Censimento e rilievo beni stradali (realizzazione del catasto stradale e rilievo/monitoraggio dei beni stradali per ripristino/prevenzione situazioni di degrado); la Programmazione e progettazione degli interventi (manutenzione programmata sulla base degli esiti di monitoraggio); la Manutenzione ordinaria a guasto (interventi per risolvere situazioni urgenti o meno di anomalia e/o guasto segnalate al Contact Center con codice giallo o verde).

La comunicazione

Oltre agli operatori del Contact Center in funzione h24 che raccolgono le segnalazioni, l’AVR ha predisposto una squadra che avrà due compiti: monitorare la rete (social network e canali informativi) per raccogliere segnalazioni di interventi da effettuare e informare in tempo reale i cittadini rispetto ai lavori eseguire. Per questo sono già attivi i profili social di “A Regola d’Arte” twitter @Firenzestrade e facebook @Firenze.strade.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

A Firenze torna Strings City, il primo festival diffuso di ...

16 novembre 2018

Oltre 50 ore di musica in più di 50 luoghi della cultura per 80 momenti musicali, tutti a ingresso gratuito: sabato 1 e domenica 2 dicembre Firenze si trasforma in un grande palcoscenico per la...

Il sindaco Dario Nardella in missione a Madrid e Barcellona

13 novembre 2018

Oggi e domani, 13 e 14 novembre, il sindaco Dario Nardella è in missione in Spagna per partecipare al Congresso Mondiale Smart City Expo di Barcellona, una delle più importanti rassegne a livello...

Ex Fiat viale Belfiore, si chiude il ‘buco nero’: al ...

9 novembre 2018

Tre edifici con un grande ‘boulevard’ pedonale, una piazza verde e un tetto-giardino aperti al pubblico. Ma anche nuovi marciapiedi e illuminazione, pista ciclabile e una terza corsia lungo via...