NOTIZIA

Fiorino d’oro allo Stabilimento chimico farmaceutico militare, il sindaco lo consegna al colonnello Antonio Medica

Fiorino d’oro allo Stabilimento chimico farmaceutico militare. A consegnare il riconoscimento al colonnello Antonio Medica è stato il sindaco Dario Nardella nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

“Oggi è un giorno importante, di festa – ha detto il sindaco Nardella -. Con il Fiorino d’oro rivolgiamo un messaggio di gratitudine corale a tutti gli uomini e donne, civili e militari, che hanno portato a livelli di eccellenza lo Stabilimento chimico farmaceutico militare, Istituzione che ha una storia di grande prestigio e soprattutto un presente e un futuro straordinari: ha salvato tante vite grazie alla ricerca scientifica nel campo medico e ne salverà molte altre. Lo Stabilimento ha un ruolo unico e insostituibile, per questo abbiamo bisogno di tutelarlo e farlo crescere”.

Alla cerimonia era presente, tra gli altri, il direttore generale dell’Agenzia Industrie Difesa (AID) ingegner Gian Carlo Anselmino che ha espresso la “piena soddisfazione per l’alto riconoscimento che la città di Firenze ha voluto attribuire allo Stabilimento chimico farmaceutico militare, un’Istituzione di eccellenza in ambito medico, scientifico e tecnologico il cui prestigio oltrepassa i confini del Paese” e ha assicurato “l’impegno dello Stabilimento a proseguire nella tradizionale disponibilità, mai venuta meno, di essere al servizio del Paese”.

“Lo Stabilimento chimico farmaceutico militare è una realtà unica nel suo genere in Italia – ha spiegato Nardella – e forse anche nel mondo, in quanto è capace di tenere sullo stesso livello diversi tipi di missione: quella militare, della difesa, e quella civile legata al grande servizio universale che in Italia rappresenta il servizio sanitario. Questo ruolo di Istituzione trasversale ha consentito allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di essere uno snodo tra il ministero della Difesa, il ministero della Sanità, la nostra città e la Regione Toscana. Pochi istituti riescono a raggiungere questa qualità e questa complessità di valori e relazioni”.

“Il Fiorino d’oro – ha continuato il sindaco – è anche il riconoscimento di un rapporto sempre stretto, intrecciato a doppio filo, tra la nostra comunità e lo Stabilimento chimico farmaceutico militare: come non ricordare i progetti più recenti come l’avvio della sperimentazione della cannabis a scopo terapeutico iniziato nel 2014 d’accordo con il sistema sanitario nazionale e regionale, i tanti interventi attraverso farmaci rari, e al centro di ricerche importanti, che hanno salvato la vita a bambini e adulti in Italia e nel mondo e il grande apporto che diede durante l’Alluvione del 1966”. “Quando due anni fa, in questo Salone, abbiamo festeggiato il 50esimo anniversario dell’Alluvione con il presidente della Repubblica Mattarella – ha ricordato il sindaco Nardella – incontrai alcuni Angeli del fango che mi raccontarono una storia che io non conoscevo e che pochi probabilmente conoscono: nei giorni drammatici, immediatamente successivi all’Alluvione, lo Stabilimento rese disponibile la cloramina, sostanza necessaria per rendere potabile l’acqua, e aiutò i fiorentini distribuendo materiale sanitario per affrontare la grave emergenza. In quell’occasione lo stabilimento fu davvero un grande Angelo del fango perché aiutò tutta la città e tutta la comunità ad affrontare un pericolo sanitario, di salute pubblica, molto vasto”.

Queste le motivazioni:

“Un’eccellenza scientifica tutta italiana al servizio della salute pubblica, con un ruolo sociale importantissimo, in particolare nelle emergenze sanitarie e nella cura delle malattie rare, gravi e invalidanti. Per il ‘Farmaceutico Militare’ – come è affettuosamente chiamato dai fiorentini – aiutare a stare bene, prima che un lavoro è una missione. Protagonista di alcune storie toccanti che portiamo nel cuore, a fianco della nostra comunità in tante occasioni (tra tutte l’alluvione del 1966 e la strage di Castello del 5 agosto 1944)”.

Nel corso della cerimonia di conferimento del fiorino d’oro si è tenuta la Lectio magistralis dal titolo ‘Passato, presente e futuro dello Stabilimento chimico farmaceutico militare’, a cura del colonnello Antonio Medica.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

    29 Maggio 2019

    «Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

  • “Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

    29 Maggio 2019

    È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

  • Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

    24 Maggio 2019

    In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...

  • 22 Maggio 2019

    Pensava di guarire le sue pene d’amore scarabocchiando i muri del loggiato del Corridoio Vasariano. Non solo non ha risolto nulla, ma è stato scoperto ed individuato dai vigili ed è scattata...

  • Gli appuntamenti di giovedì 23 maggio

    22 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per giovedì 23: Ore 8, in diretta a Controradio. Ore 11.30, posa della prima pietra di “Palazzo Wanny” (via del Cavallaccio, 32). Ore 13, sopralluogo in piazza delle...

  • Giovani, mobilità, cultura

    21 Maggio 2019

    Sopralluogo questa mattina all’ex Panificio Militare: ora c’è l’approvazione definitiva al piano di recupero. Dopo anni di abbandono l’intervento porterà alla trasformazione dell’area,...

  • Gli appuntamenti di mercoledì 22 maggio

    21 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per mercoledì 22: – Ore 7.30, in diretta ospite alla rassegna stampa del Tgt di Italia7. – Ore 12.15, conferenza stampa sulle indagini della Polizia municipale...

  • Orti urbani e impianti sportivi riqualificati

    20 Maggio 2019

    Un sogno sostenibile che può diventare realtà: con nove spazi verdi recuperati in tutti i quartieri, vogliamo garantire un orto per ogni fiorentino che lo vorrà. Il progetto Orti Urbani continua a...

  • Gli appuntamenti di martedì 21 maggio

    20 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per martedì 21: Ore 8, in diretta su Lady radio. Ore 9.30, sopralluogo al Panificio Militare (via dei Marignolli). Ore 11, a Montedomini per l’inaugurazione della sede...

  • Cascine in festa, via allo sprint finale

    20 Maggio 2019

    La pioggia non ha fermato il grande picnic alle Cascine. Ieri c’erano almeno 1700 persone, non più, come inizialmente previsto, al prato del Quercione ma all’ippodromo del Visarno. Nonostante la...

  • Domenica di sport e festa

    19 Maggio 2019

    Corsa bagnata, corsa fortunata! Un fiume blu e arancione ha “invaso” Firenze incurante della pioggia: più di 13mila persone hanno partecipato alla Deejay Ten, gara non competitiva...

  • Gli appuntamenti di lunedì 20 maggio

    19 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per lunedì 20: – Ore 10.30, sopralluogo agli orti sociali all’Argingrosso (via delle Isole). – Ore 14.45, Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per la Hall...

ALTRE NOTIZIE

Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

29 Maggio 2019

«Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

“Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

29 Maggio 2019

È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

24 Maggio 2019

In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...