NOTIZIA

Decoro e vivibilità, positivo il bilancio delle ordinanze ‘piazze vivibili” e via dei Neri

Un risultato positivo, testimoniato dal gradimento espresso da cittadini e commercianti, tanto che a marzo potrebbe arrivare il bis. È quanto ha dichiarato il sindaco Dario Nardella stamani facendo il bilancio degli esiti dell’ordinanza ‘piazze vivibili’ e di quella relativa a via dei Neri insieme all’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante Alessandro Casale. La prima, firmata a fine luglio, aveva l’obiettivo di allontanare da una serie di piazze e giardini, individuate sulla base del monitoraggio della Polizia Municipale e delle segnalazioni dei cittadini, quelle persone che con i loro comportamenti molesti finivano per allontanare le famiglie e i fruitori degli spazi pubblici. La seconda, firmata all’inizio di settembre, mirava alla tutela della vivibilità e del decoro di via dei Neri e della zona limitrofa, in particolar modo vietando di consumare alimenti soffermandosi sui marciapiedi e in carreggiata.

“Siamo molto contenti del lavoro che la Polizia Municipale ha svolto dall’estate scorsa fino a pochi giorni fa nell’applicazione dell’ordinanza ‘piazze vivibili’ e di quella di via dei Neri – ha sottolineato il sindaco Nardella – . Questa soddisfazione l’abbiamo registrata anche tra i cittadini e i commercianti. I nostri agenti sono stati presenti sul territorio con un lavoro di presidio e prevenzione. L’ordinanza per via dei Neri non aveva solo la finalità repressiva di sanzionare, aveva soprattutto quella di prevenire i comportamenti più volte segnalati e garantire un controllo del territorio maggiore. Così è stato e i risultati si sono visti. Abbiamo ricevuto le congratulazioni di residenti e commercianti e anche la richiesta di andare avanti”.

“Con l’ordinanza ‘piazze vivibili’ – ha continuato il sindaco – abbiamo consentito ai cittadini di vivere con maggior tranquillità le piazze e i giardini interessati, andando a colpire i fenomeni del bivacco, del possesso di alcolici e degli assembramenti collegati a questo tipo di fenomeno. Siamo soddisfatti dell’esito di queste delle ordinanze e non escludiamo di firmarne analoghe a partire da marzo prossimo quando tornerà la bella stagione e, probabilmente, si ripresenteranno situazioni  simili a quelle dello scorso anno”.

Ordinanze piazze vivibili e via dei Neri

Il servizio relativo all’ordinanze piazze vivibili è iniziato il 28 luglio con cinque pattuglie per turno che coprivano in postazione fissa le aree individuate dall’ordinanza, ovvero via Reims/via Gran Bretagna; piazza Bartali/via Fez; piazza Pier Vettori; giardino di via Allori; giardino di via Galliano; piazza della Libertà/Parterre; piazza Santo Spirito (prevista una pattuglia in orario notturno); il Giardino della Catena nel Parco delle Cascine. Complessivamente fino al 31 ottobre sono stati effettuati 543 controlli con 8 denunce per inosservanza dell’ordinanza del sindaco (2 in piazza Pier Vettori, 4 in via Reims e una rispettivamente in via Galliano e piazza Bartali). A questi si aggiungono le 24 sanzioni elevate sulla base dell’articolo 15 del Regolamento di Polizia Urbana (comportamenti contrari all’igiene, al decoro e al quieto vivere) e hanno riguardato essenzialmente il bivacco.

Passando all’ordinanza di via dei Neri, in vigore da inizio settembre al 6 gennaio, la Polizia Municipale ha effettuato un presidio oltre che nella strada citata anche in piazzale degli Uffizi, piazza del Grano e via della Ninna per 1.451 ore complessive. La presenza degli agenti ha avuto una funzione preventiva e di deterrenza dei comportamenti vietati dall’ordinanza con inviti alle persone a non mangiare in strada: non solo state infatti elevate sanzioni specifiche.

Squadra antidroga e unità cinofila

Nell’occasione il sindaco Nardella ha fatto il punto dell’attività delle due recenti novità all’interno del corpo di Polizia Municipale, la squadra antidroga e il gruppo cinofilo. “La Polizia Municipale ha fatto anche un lavoro egregio sul fronte del contrasto allo spaccio anche grazie alla nuova squadra antidroga e all’unità cinofila. Questo ci ha consentito di sequestrare quantità importanti di sostanze e di fare un lavoro di supporto a quello delle forze dell’ordine, che sono il primo fronte impegnato nel contrasto alla criminalità e allo spaccio. Come sindaco, insieme all’assessore Gianassi, abbiamo assunto un impegno con i fiorentini perché di fronte al problema dello spaccio non possiamo distogliere lo sguardo, anche noi vogliamo fare la nostra parte e lo stiamo dimostrando. Non arretreremo di un centimetro – ha ribadito Nardella – . Alle Cascine, ad esempio, le nostre pattuglie stanno supportando l’azione di contrasto dei Carabinieri e i fiorentini stanno vedendo i risultati”.

La squadra antidroga, come ha spiegato il comandante Casale, è composta da sei agenti che lavorano in borghese individuati all’interno del corpo. Dall’inizio della loro attività, anche a supporto degli interventi delle altre forze di polizia, hanno effettuato una dozzina di arresti nelle zone “calde” per lo spaccio come il Parco delle Cascine e i giardini della Fortezza da Basso (18 operazioni per presidio coordinato con la Polizia di Stato). Il lavoro della squadra antidroga è supportato dall’attività dell’unità cinofila composta da tre cani con il loro agenti-conduttori che sono anche proprietari degli animali. Si tratta di Piper, già operativo, e di Ombra e Babacar in addestramento. “L’unità cinofila ha effettuato numerosi interventi in piazze e giardini cittadini – ha sottolineato l’assessore Gianassi – con il supporto degli altri agenti della Polizia Municipale. E i risultati sono di grande rilievo: oltre 1,2 kg di sostanze trovate e sequestrate”. E la lista dei successi si allunga di giorno in giorno: tra sabato e oggi i segugi della Polizia Municipale hanno permesso il rinvenimento di ulteriori 90 grammi tra marijuana e hashish e per la prima volta anche di tre dosi di eroina. “I cittadini iniziano a conoscerli e sono molto contenti come pure dell’attività della squadra antidroga che interessa in particolar modo gli spazi pubblici frequentati dalle famiglie, come appunto le Cascine ma anche i giardini della Montagnola e di San Piero a Quaracchi” conclude l’assessore Gianassi.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

    29 Maggio 2019

    «Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

  • “Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

    29 Maggio 2019

    È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

  • Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

    24 Maggio 2019

    In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...

  • 22 Maggio 2019

    Pensava di guarire le sue pene d’amore scarabocchiando i muri del loggiato del Corridoio Vasariano. Non solo non ha risolto nulla, ma è stato scoperto ed individuato dai vigili ed è scattata...

  • Gli appuntamenti di giovedì 23 maggio

    22 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per giovedì 23: Ore 8, in diretta a Controradio. Ore 11.30, posa della prima pietra di “Palazzo Wanny” (via del Cavallaccio, 32). Ore 13, sopralluogo in piazza delle...

  • Giovani, mobilità, cultura

    21 Maggio 2019

    Sopralluogo questa mattina all’ex Panificio Militare: ora c’è l’approvazione definitiva al piano di recupero. Dopo anni di abbandono l’intervento porterà alla trasformazione dell’area,...

  • Gli appuntamenti di mercoledì 22 maggio

    21 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per mercoledì 22: – Ore 7.30, in diretta ospite alla rassegna stampa del Tgt di Italia7. – Ore 12.15, conferenza stampa sulle indagini della Polizia municipale...

  • Orti urbani e impianti sportivi riqualificati

    20 Maggio 2019

    Un sogno sostenibile che può diventare realtà: con nove spazi verdi recuperati in tutti i quartieri, vogliamo garantire un orto per ogni fiorentino che lo vorrà. Il progetto Orti Urbani continua a...

  • Gli appuntamenti di martedì 21 maggio

    20 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per martedì 21: Ore 8, in diretta su Lady radio. Ore 9.30, sopralluogo al Panificio Militare (via dei Marignolli). Ore 11, a Montedomini per l’inaugurazione della sede...

  • Cascine in festa, via allo sprint finale

    20 Maggio 2019

    La pioggia non ha fermato il grande picnic alle Cascine. Ieri c’erano almeno 1700 persone, non più, come inizialmente previsto, al prato del Quercione ma all’ippodromo del Visarno. Nonostante la...

  • Domenica di sport e festa

    19 Maggio 2019

    Corsa bagnata, corsa fortunata! Un fiume blu e arancione ha “invaso” Firenze incurante della pioggia: più di 13mila persone hanno partecipato alla Deejay Ten, gara non competitiva...

  • Gli appuntamenti di lunedì 20 maggio

    19 Maggio 2019

    Ecco i miei appuntamenti per lunedì 20: – Ore 10.30, sopralluogo agli orti sociali all’Argingrosso (via delle Isole). – Ore 14.45, Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per la Hall...

ALTRE NOTIZIE

Bene la prima ma dobbiamo ricostruirci. La mia intervista a ...

29 Maggio 2019

«Zingaretti ha passato la prima prova ma attenzione: niente trionfalismi. Io non credo alle elezioni anticipate, rischieremmo di non essere pronti. Prima dobbiamo ricostruirci». Il giorno dopo il...

“Subito un candidato per la Regione”. La mia ...

29 Maggio 2019

È il sindaco che nel tempo della crociata salviniana ha sconfitto la Lega, polverizzato i 5 stelle, annientato le altre forze politiche in campo. Preferito dal 57% dei fiorentini, oltre 109mila voti...

Sport come partecipazione, socialità, aggregazione

24 Maggio 2019

In questi anni ne ho avuto tante dimostrazioni. Ma oggi, devo dire, l’ho davvero potuto toccare con mano. Sport significa aggregazione, inclusione sociale. Sport significa fare comunità. E con...