NOTIZIA

Chiavi della città alla fashion designer cinese Guo Pei

Le chiavi della città alla stilista Guo Pei. Verranno consegnate domani, domenica 28 maggio, dal sindaco Dario Nardella, durante il Sino European new Normal E-commerce Forum che inizierà nel salone dei Cinquecento alle 19. Questo evento è stato organizzato dall’associazione degli Imprenditori cinesi in Europa in cooperazione con l’Europe-Britain E-Commerce Association e il DingYu Cross-border E-commerce Club, che si propone di rafforzare la comunicazione commerciale tra gli imprenditori cinesi europei e le imprese italiane e in particolare fiorentine, rafforzando il ruolo di Firenze nel campo della moda e del fashion design. Saranno presenti l’ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia Li Ruiyu, la famosa fashion designer cinese Guo Pei e il presidente di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone, per rafforzare la tradizione che la città rappresenta nel campo della moda e in particolare con la kermesse fiorentina. Il sindaco Dario Nardella parteciperà alla conferenza nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio e conferirà le chiavi della città alla stilista Guo Pei.

Guo Pei è stata inserita nell’elenco delle 100 persone più influenti al mondo nel 2016 dal Time. Salita all’attenzione dell’opinione pubblica mondiale nel 2015, quando la cantante Rihanna si è presentata al Gala del Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute con un abito da lei disegnato e quando, sempre nel 2015, la Chambre Syndicale de la Haute Couture di Parigi le ha chiesto – unica fashion designer dell’Asia – di partecipare alle due edizioni annuali della settimana dell’alta moda. Le prime collezioni di Guo Pei sono del 1993. A partire da quel momento la stilista è stata destinataria di premi e riconoscimenti nel suo paese e nel mondo intero. I suoi abiti sono utilizzati nelle cerimonie di apertura e chiusura del giochi olimpici del 2008 e nei più importanti programmi televisivi cinesi. Numerosi musei internazionali – e tra questi il Metropolitan Museum of Art di New York – hanno ospitato mostre dedicate a lei e acquistano i suoi abiti da destinare alle collezioni permanenti. E’ considerata una ambasciatrice moderna della cultura cinese. Negli anni Guo Pei ha sviluppato un rapporto speciale con l’Italia. Già dal 1997 utilizza tessuti italiani di alta qualità per le proprie produzioni. I suoi viaggi nel nostro paese – e in Toscana – sono frequenti. Nel 2012 Guo Pei è stata insignita del riconoscimento di “messaggero tra Italia e Cina” nel corso dell’evento il Fascino di Pechino organizzato dal nostro ministero dei beni culturali. Il 2 giugno 2013 Guo Pei ha inoltre presentato una sfilata dei suoi abiti più famosi – tutti realizzati con tessuti italiani – presso l’ambasciata d’Italia a Pechino.

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Trasporto pubblico, missione del sindaco Nardella in Olanda ...

24 aprile 2018

Il sindaco Dario Nardella è in Olanda, accompagnato dal direttore generale Giacomo Parenti, per una breve missione dedicata al tema dei trasporti pubblici. Il sindaco su invito dell’amministratore...

Gonnelli, nuova sede e festa per i 140 anni di attività ...

20 aprile 2018

Una targa per celebrare gli oltre 140 anni di attività della Libreria Antiquaria Gonnelli e la nuova sede di piazza D’Azeglio. A consegnarla oggi al titolare Marco Manetti sono stati il sindaco...

Inaugurazione 265esimo anno accademico dei Georgofili, il ...

20 aprile 2018

“Un nome che è stato garanzia di rigore scientifico e capacità divulgativa. Climatologo di fama internazionale, acutissimo interprete delle bizzarrie di nubi, venti e piogge. A lui va la nostra...