NOTIZIA

Il nuovo aeroporto, il jumbo bus e la missione in Brasile e Argentina. La mia intervista al Corriere Fiorentino

Il colloquio con Eurnekian: «Su Peretola non arretra». Poi il protocollo con il sindaco della capitale argentina: «Il loro metro-bus un modello anche per noi»

L’Argentina non è più il Paese degli italiani immigrati, la cartolina folcloristica con i ballerini di tango o le Pampas, è uno Stato emergente, una potenza del Sud America. Il viaggio istituzionale di Dario Nardella ha avuto anche una valenza economica. Con risultati e spunti che il sindaco di Firenze considera interessanti, sia sul fronte delle infrastrutture — aeroporto di Peretola in primis — che su quello del turismo. «Mi sento di dire che a Firenze si guarda con grande interesse, che la città si conferma una delle realtà più dinamiche nella promozione internazionale del Paese — sottolinea Nardella — la missione in Sud America è stata occasione per rinsaldare rapporti consolidati ed aprire nuovi scenari, come attraverso la lettera di intenti firmata con il sindaco Horacio Rodriguez Larreta, la prima nella storia delle relazioni tra le due città, sulla collaborazione per infrastrutture, smart city, cultura e turismo. L’Argentina è un Paese in grande crescita, come la sua capitale Buenos Aires, e gli incontri hanno avuto risvolti che riguardano l’economia ed il nostro futuro, anche immediato». Ad esempio? «Con Horacio Rodriguez Larreta abbiamo parlato del metro-bus di Buenos Aires, un sistema di corsie protette per garantire velocità negli spostamenti che sta avendo un buon successo. Potrebbe essere un modello per il jumbo bus che stiamo ipotizzando di usare a Firenze nelle aree dove non ci sono abbastanza utenti per la tramvia e per evitare altri anni di cantieri e di disagi per la città. Pensiamo al jumbo bus da piazza Libertà lungo i viali fino a Bagno a Ripoli e per la zona di Campo di Marte, fino a Coverciano».

Il confronto

In Argentina Nardella ha visto Eduardo Eurnekian, presidente e ceo di Corporación America (colosso che macina miliardi di dollari di profitti l’anno), la società che è azionista di maggioranza di Toscana Aeroporti e gestisce il Galilei di Pisa ed il Vespucci di Firenze. «È stato un colloquio importante, con me c’erano il presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai e Roberto Naldi, responsabile per l’Europa del gruppo argentino, ed Eurnekian mi ha confermato l’intenzione di investire in Toscana e a Firenze, di fare del rinnovato Vespucci uno scalo di alto livello, che lasci il segno sulla città e in Italia — sottolinea il sindaco — Non a caso sono andato a vedere l’aeroporto di Montevideo, in Uruguay, costruito da Corporación America, un modello di riferimento in America e per la realizzazione della nuova pista e del terminal fiorentino. Lo scalo è stato premiato nel 2016 come migliore aeroporto dell’America latina, ha un design di grande livello, è ecosostenibile, con tutte le nuove tecnologie. Eurnekian mi ha confermato che hanno fiducia nell’operazione, che appena arriveranno le autorizzazioni partirà con la progettazione e la realizzazione di un Vespucci di altissimo livello». Nardella ha visto anche il responsabile della Savino Del Bene, colosso della logistica in Argentina, e il miliardario Alejandro Bulgheroni, che in Toscana ha comprato tenute e vigne nel Chianti, a Bolgheri e a Montalcino: «Con lui abbiamo discusso di turismo, di vino, delle eccellenze agro-alimentari e anche lui intende investire ancora in Toscana. Il rapporto tra le città — conclude — è un valore aggiunto nei rapporti Italia-Argentina, rafforzati dopo il viaggio di Renzi nel 2016».

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Tramvia, “Ecco perché le linee 2 e 3 costano meno ...

16 febbraio 2018

«Avremmo avuto piacere di finire i lavori delle nuove tramvie per il San Valentino appena passato, che è stato l’ottavo compleanno della linea 1. Ci stiamo riuscendo solo in parte e siamo i...

Inaugurato il giardino pubblico di via del Gelsomino, alle ...

16 febbraio 2018

Inaugurato il giardino pubblico di via del Gelsomino, alle Due Strade. Questa mattina il taglio del nastro con il sindaco, l’assessore all’ambiente, il presidente del Quartiere 3 ed i...

Inaugurato il bocciodromo nell’impianto sportivo ...

16 febbraio 2018

Nuovo look al bocciodromo dell’impianto sportivo dell’Affrico in viale Fanti. La struttura è stata inaugurata oggi dopo il completamento dei lavori di ristrutturazione per un investimento...