NOTIZIA

A Nasrin Sotoudeh le Chiavi della città

Consegnate a suo nome all’attivista del Movimento Donne Iraniane Sabri Najafi: “Ci auguriamo che il suo rilascio possa diventare definitivo. Useremo tutta la nostra forza istituzionale per ottenere questo risultato”

Chiavi della città di Firenze a Nasrin Sotoudeh, avvocatessa e attivista iraniana militante per i diritti umani. A consegnarle a suo nome all’attivista del Movimento donne iraniane Sabri Najafi, delegata  dall’avvocatessa Sotoudeh, in una cerimonia che si è tenuta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

Alla cerimonia hanno partecipato il presidente del Consiglio comunale Luca Milani, il presidente dell’Ordine degli avvocati Giampiero Cassi, l’avvocato del Foro di Firenze già presidente Sergio Paparo, la presidente e fondatrice dell’associazione Human Gabriella Gaglio, il presidente della Fondazione per la formazione forense dell’Ordine degli avvocati di Firenze Cosimo Papini, la presidente del Comitato Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Firenze Sibilla Santoni. Nasrin Sotoudeh, uscita con un permesso temporaneo, per le sue precarie condizioni di salute, dalla prigione femminile in cui è detenuta da due anni con accuse di spionaggio e propaganda contro lo Stato, ha partecipato alla cerimonia con un contributo audio.

“Ringrazio il Consiglio comunale per aver sollecitato questo importante gesto di ringraziamento e riconoscimento a Nasrin Sotoudeh da parte di Firenze, città, che come ha detto lei stessa nel suo bellissimo messaggio, è un simbolo di cultura, di civiltà e di libertà. Parlare di libertà oggi ha un significato ancora più particolare. C’è un filo rosso che ci lega a Nasrin Sotoudeh e sono gli ideali di libertà, uguaglianza, democrazia e giustizia sociale per cui lei ha sempre lottato a costo della propria vita, mettendo davanti ad essa quegli ideali e quei valori. Libertà è un’idea potentissima, ne parla Dante Alighieri, di cui celebriamo i 700 anni dalla morte quest’anno, nel primo Canto del Purgatorio. È una parola bellissima e impegnativa, una parola molto amata, ma anche contesa e minacciata. Alcuni regimi, anche quelli formalmente democratici, non  riconoscono ancora libertà fondamentali, come quella di espressione, e per questo incarcerano giornalisti e intellettuali. La libertà fa paura e ce lo ha mostrato in modo netto l’esperienza di Nasrin Sotoudeh. In questo momento Firenze affida nelle mani di Nasrin Sotoudeh la propria forza simbolica e il proprio testimone”.

È stato ricordato come a Firenze, per la prima volta nella storia dell’umanità, fu cancellata la pena di morte e ha affermato come “libertà e civiltà sono due concetti indissolubili”. Inoltre, si è associato all’augurio del presidente del Consiglio comunale Luca Milani a Nasrin “per una pronta guarigione da questo terribile virus che non risparmia nessuno”. “Ci auguriamo che il suo rilascio da provvisorio possa presto diventare definitivo – ha dichiarato Nardella -. Useremo tutti i nostri canali legittimi istituzionali verso il governo iraniano, verso le città iraniane con cui Firenze ha rapporti di amicizia, di stima e collaborazione reciproca e useremo tutta la nostra forza istituzionale per ottenere questo risultato per Nasrin Sotoudeh, per tutte le donne iraniane, per tutte le donne del mondo, per tutti gli avvocati del mondo. Noi siamo con lei e con chi lotta per difendere i diritti umani fondamentali”. “Ringrazio tutti i protagonisti che oggi ci hanno portato a questo momento che ritengo di grande significato”, ha concluso Nardella.

Queste le motivazioni del riconoscimento: “A Nasrin Sotoudeh, avvocatessa iraniana, attivista per i diritti umani, che non si è inchinata davanti alle intimidazioni e, a costo della propria vita, si è battuta con coraggio contro la pena di morte e per i diritti delle donne, divenendo un vessillo universale di libertà, in difesa dei principi di uguaglianza, democrazia, giustizia, valori fondanti della città di Firenze”.

Il conferimento delle Chiavi della città, riproduzione fedele delle chiavi delle antiche porte di Firenze, è avvenuto in seguito a una mozione, a firma del gruppo del Partito democratico, approvata in Consiglio comunale, che ricordava l’impegno di Nasrin Sotoudeh a favore del rispetto dei diritti umani e contro la pena di morte, valori condivisi dall’amministrazione comunale, che si riconosce nei principi di libertà e uguaglianza sanciti dalla Costituzione italiana.

Per rivedere la cerimonia cliccare su

https://www.youtube.com/watch?v=KC55GLDtj8U

FOTO

Title

Previous
Next

ALTRE NOTIZIE

  • La mia intervista a “Il Mattino”

    12 Gennaio 2021

    “Le scelte sul Recovery vanno condivise con i sindaci: il ministro Amendola è stato pronto e sensibile. Anche il mio Pd deve chiedere più coraggio sul Mes e sul turismo con il fine di salvare...

  • Moda: “Vincere la sfida dell’innovazione tecnologica”

    12 Gennaio 2021

      “Da Firenze un grande incoraggiamento e un grande in bocca al lupo a tutti i promotori e organizzatori per questa edizione che si configura come edizione della ripartenza, della rinascita,...

  • Scuola, rientro in classe. “Bilancio positivo per questo ...

    12 Gennaio 2021

    Nessuna particolare criticità. “Continueremo a monitorare situazione, intanto test superato con successo” Soddisfazione dopo questo primo giorno di riapertura delle scuole. “Tutto è andato...

  • Nuova illuminazione del Cortile di Michelozzo grazie a ...

    12 Gennaio 2021

    Il gruppo Kering sosterrà il rinnovamento dell’impianto di illuminazione del cortile di Palazzo Vecchio. Oggetto dell’intervento è il Cortile di Michelozzo, progettato nel 1453 e ampiamente...

  • Lettera al Presidente Joe Biden

    5 Gennaio 2021

    Illustrissimo Presidente Joe Biden, mi permetto di scriverLe da Firenze, città di cui sono sindaco dal 2014, per sollevare un tema che mi auguro possa avere un’attenzione particolare durante il...

  • “Neanche il virus fermerà Firenze” – la ...

    31 Dicembre 2020

    Cari fiorentini, si chiude un anno che lascia ferite profonde per le tante persone che hanno perso la vita e per la crisi economica e sociale conseguente alla pandemia. Dobbiamo però guardare avanti...

  • «Si riparte dalla ricerca» – la mia intervista al ...

    27 Dicembre 2020

    Portiamo qui Toscana Life Sciences» Il piano del sindaco Nardella: a Castello, Careggi ed ex Mercafir tre nuovi poli per università e start up, in centro scuole d’eccellenza per enologia e...

  • Scatole di Natale, in un pacco dono la solidarietà per ...

    23 Dicembre 2020

    “Bella iniziativa. Anche io e la giunta abbiamo aderito per regalare un sorriso ai meno fortunati” Serve poco per donare un sorriso e far vivere lo spirito del Natale alle famiglie e ai...

  • Con il prefetto Guidi in visita alla centrale operativa ...

    21 Dicembre 2020

    Con il prefetto di Firenze Alessandra Guidi hanno visita alla sala operativa della Polizia municipale, che si trova al piazzale della Porta al Prato .Assieme anche alll’assessore alla Mobilità e...

  • Morte Fiano, il cordoglio

    19 Dicembre 2020

    “Ci lascia un altro instancabile testimone del nostro tempo, fulgida memoria delle atrocità di Auschwitz e dello sterminio degli ebrei, un cittadino fiorentino di nascita che è diventato un...

  • Festa del dono, gli auguri alla città: “Se saremo uniti ...

    18 Dicembre 2020

    “Non possiamo vincere da soli pensando egoisticamente ai nostri interessi. Dobbiamo agire con responsabilità e generosità” Si è aperta con gli auguri di Natale alla città la Festa del dono...

  • Arrivano i monopattini e gli scooter elettrici a noleggio. ...

    18 Dicembre 2020

    Per i monopattini dal 1° febbraio obbligo del casco anche per i maggiorenni a tutela degli utilizzatori   Prenderà ufficialmente il via domani il nuovo servizio della mobilità in sharing...

ALTRE NOTIZIE

La mia intervista a “Il Mattino”

12 Gennaio 2021

“Le scelte sul Recovery vanno condivise con i sindaci: il ministro Amendola è stato pronto e sensibile. Anche il mio Pd deve chiedere più coraggio sul Mes e sul turismo con il fine di salvare...

Moda: “Vincere la sfida dell’innovazione tecnologica”

12 Gennaio 2021

  “Da Firenze un grande incoraggiamento e un grande in bocca al lupo a tutti i promotori e organizzatori per questa edizione che si configura come edizione della ripartenza, della rinascita,...

Scuola, rientro in classe. “Bilancio positivo per questo ...

12 Gennaio 2021

Nessuna particolare criticità. “Continueremo a monitorare situazione, intanto test superato con successo” Soddisfazione dopo questo primo giorno di riapertura delle scuole. “Tutto è andato...